Condividi
il fatto

Tram Palermo, Lagalla e Carta a Roma: tempi più brevi per realizzazione opera

lunedì 21 Novembre 2022
Lagalla e Carta

Si è svolto oggi al Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili una riunione tecnica  presso la “Direzione generale per il trasporto pubblico locale e regionale e la mobilità pubblica sostenibile” a cui hanno partecipato il Sindaco di Palermo Roberto Lagalla e l’Assessore alla Mobilità sostenibile Maurizio Carta con i suoi uffici per risolvere le ultime richieste di approfondimenti tecnici da parte del MIMS relativamente alle tratte A, B e C del sistema tram di Palermo.

Il Comune ha preparato tutte le risposte ai quesiti tecnici e le ha condivise con i tecnici del Ministero per poter concludere efficacemente e rapidamente il percorso che consenta al Comune di approvare il progetto e metterlo a gara entro i tempi previsti per l’uso delle risorse (FSC 2014/2020). La riunione è stata molto proficua e consentirà in tempi brevi di dare concretezza alla nuova e più adeguata visione della mobilità urbana integrata con la visione urbanistica della Giunta Lagalla, che ha ritenuto indispensabile rimodulare la priorità realizzativa delle linee A, B e C al fine sia di rendere immediatamente operative le linee che servono le zone periferiche della città, sia di rendere compatibile la realizzazione delle medesime agli attuali finanziamenti assegnati, oggetto di rivisitazione ai sensi e per gli effetti degli adeguamenti ai prezziari regionali.

Pertanto, una volta completata l’istruttoria da parte del MIMS, si procederà entro novembre all’affidamento della progettazione esecutiva e alla realizzazione materiale delle linee tramviarie con le seguenti priorità: PRIORITÀ 1: TRATTA “C” – prolungamento della linea 3 esistente per km 8,180(A/R), secondo l’attuale schema (singolo binario per ogni carreggiata), lungo Viale della Regione Siciliana sino alla Stazione FF.SS. Orleans; PRIORITÀ 2: TRATTA “B” – prolungamento della linea 1 esistente per Km 1,330(A/R), dalla Stazione FF.SS. Notarbartolo alla Via Duca della Verdura; PRIORITÀ 3: TRATTA “A” – prolungamento della linea 1 esistente per Km 11,550 (A/R), dalla Via Balsamo alla Viale Croce Rossa. Per tale tratta, in fase di progettazione esecutiva, dovranno essere oggetto di approfondita valutazione tutte le più idonee ed ulteriori soluzioni migliorative, anche alternative, all’interno del tratto di percorrenza tra Piazza Antonio Mordini e Piazza Giulio Cesare, al fine di minimizzare l’impatto sul tessuto urbano/storico.

Roberto Lagalla

Il sindaco Roberto Lagalla commenta che “le nuove modalità istruttorie e realizzative del tram mostrano chiaramente un nuovo approccio amministrativo del Comune di Palermo che si riappropria della capacità regolatoria e progettuale per indirizzare nel migliore dei modi il disegno complessivo della mobilità collettiva su ferro, perseguendo il duplice obiettivo di connettere le aree periferiche per agevolare la loro rigenerazione e di avere rispetto e cura delle parti più preziose e delicate del tessuto urbano storico”.

L’Assessore Maurizio Carta dichiara che “i rigorosi approfondimenti tecnici relativi alla mobilità sostenibile in sede vincolata condivisi con il MIMS sono indispensabili sia per l’efficienza del sistema tranviario, sia per agevolare la mobilità da e per le aree più periferiche e connettere in maniera adeguata la rete tranviaria già esistente, sia per verificare preliminarmente tutti i possibili impatti sul tessuto cittadino e sulla vita delle persone per mitigarli tempestivamente”. “Si inaugura, continua Carta, un nuovo approccio urbanistico “Transport Planning Oriented”, per ridisegnare insieme mobilità sostenibile e piano urbanistico generale per agevolare lo sviluppo della città futura e non sono assecondare le esigenze della città presente”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.