Condividi

Ztl notturna a Palermo, Assoimpresa: “Politica arrogante convinta di poter imporre tutto a tutti”

mercoledì 8 Gennaio 2020

La Zona a traffico limitato non non ha prodotto effetti benefici bensì controproducenti mortificando l’unico grande asse viario rimasto escluso dalle pedonalizzazioni, cioè la via RomaA poco o nulla sono valse le continue richieste delle imprese di una maggiore attenzione per questa parte del centro città; oggi via Roma appare deserta e orfana di un qualsiasi progetto di rilancio e la Ztl si è rivelata una scommessa persa che ha prodotto solo effetti negativi…una politica arrogante e convinta di poter imporre tutto a tutti, senza alcun confronto e alcuna condivisione”. 

E’ quanto è emerso oggi mercoledì 8 gennaio, nell’aula Rostagno di Palazzo delle Aquile, a Palermo, nel corso dell’assemblea di commercianti del centro storico di Palermo indetta da Assoimpresa, l’associazione delle piccole e medio imprese guidata da Mario Attinasi, sul tema della Ztl notturna. All’incontro l’associazione renderà note le richieste dei commercianti all’amministrazione comunale.

L’amministrazione comunale – affermano da Assoimpresa – ha deciso di imporre la Ztl notturna solo per creare un facile alibi al disastro della ztlmovida e nascondere la polvere sotto il tappeto.  I gravi episodi di violenza che in questi anni sono accaduti in centro città non sono dipesi dalla quantità di automobili, ma dagli scarsi controlli e dal proliferare di attività che operano al di fuori di qualsiasi regola danneggiando non solo i residenti ma anche i commercianti onesti, che invece chiedono regole chiare per tutti e a tutela di tutti“.

Per i commercianti “La ztl notturna, così come è stata pensata, non è una soluzione ai problemi ma è, semmai, il principale problema.  Come Assoimpresa chiediamo ancora una volta mezzi pubblici efficienti, più parcheggi, reali alternative al mezzo privato, controlli serrati, regole chiare per tutti e la possibilità, per chi entra prima di mezzanotte, di poter evitare sanzioni se lascerà la Ztl entro le due del mattino. E avanziamo anche un’altra proposta: attivare immediatamente la Ztl 2, quell’ampliamento deciso dal consiglio comunale ma rimasto chiuso in un cassetto per anni creando un’insana disparità tra commercianti. La Ztl 2 consentirebbe di allargare la platea dei titolari dei pass, di avere maggiori risorse a disposizione per il trasporto pubblico, di ampliare le pedonalizzazioni. Nessuno è contro la mobilità sostenibile, ma i commercianti pretendono rispetto per il proprio lavoro e chiedono dialogo a questa amministrazione”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, differenziata: il futuro di Rap tra porta a porta e raccolta di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Traghettare Palermo verso il futuro attraverso una nuova visione della raccolta differenziata dei rifiuti. È l’obiettivo di Rap, l’azienda partecipata del Comune, rappresentata dall’amministratore unico, l’ingegnere Girolamo Caruso

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.