Condividi
puntata 231

A Bar Sicilia, Fabrizio Ferrara (FdI): “Misure a sostegno del lavoro e più spazio ai privati” CLICCA PER IL VIDEO

domenica 12 Marzo 2023

Fabrizio Ferrara è l’ospite della puntata 231 di Bar Sicilia. Deputato regionale di Fratelli d’Italia e Presidente della Commissione Cultura, Formazione e Lavoro dell’Ars, Ferrara ha parlato di lavoro e turismo, dell’attuale maggioranza guidata da Renato Schifani, delle “prove di dialogo” con gli alleati e, soprattutto con alcuni assessori ma anche di precari Covid, Comune di Palermo, amministrative siciliane e tanto altro.

Fabrizio Ferrara

 

IL LAVORO DELLA V COMMISSIONE

“In finanziaria abbiamo inserito un incentivo da 40mila euro per trasformare, ad esempio, i contratti a tempo determinato in indeterminato o per invogliare gli imprenditori ad assumere, specialmente i disoccupati, creando nuove opportunità di lavoro. Lavoro appunto: la parola più cercata su internet, la più cliccata. Un tema particolarmente sentito in Sicilia dove il lavoro è il problema dei problemi e questa misura è stato uno stimolo, un incentivo importante“.

Ferrara ha anche ricordato le opportunità legate al lavoro a distanza, al Sud Working.Una buona pratica su cui concentrare tutte le nostre attenzioni anche perché, ricorda, sono in molti a richiederlo. Ci sono studi per potenziare, migliorare e incentivare nella prossima finanziaria, il lavoro agile.”

E poi c’è il mondo della cultura. “Stiamo lavorando al primo disegno di legge per la riforma dei Beni Culturali ma non solo. Un’altra materia importante riguarda l’emigrazione. Si parla spesso di immigrazione, di sbarchi, di sciagure come quella di Cutro ma meno di emigrazione. Da siciliani dovremo interessarcene di più anche perché è economicamente più impattante. Ci sono una serie di disegni di legge che cerchiamo di armonizzare in un unico testo.”

 

POLITICA E AMMINISTRATIVE

“Dialoghiamo, anche con toni accesi ma, fa parte del confronto che porta a soluzioni ed è quello l’obiettivo di Fratelli d’Italia. Le prossime amministrative saranno l’ennesima dimostrazione che il centrodestra è unito in Sicilia come nel resto del Paese. Su Catania e su tutti i territori stiamo lavorando alla costruzione delle liste. Liste forti in grado di esprimere un importante risultato. Lavoriamo per l’unità della coalizione in tutti i capoluoghi di provincia.”

ESTATE TURISMO

“Il turismo è ripartito ed è chiaro a tutti che si tratta della prima industria su cui puntare. Dobbiamo sfruttare la bellezza dei nostri territori attirando turisti, programmando attività culturali, spettacoli, prevedendo agevolazioni. Servono politiche che incentivino questo sistema, che diano visibilità e che possano invogliare le produzioni cinematografiche a investire qui. Tutto questo ha delle ricadute economiche positive e contribuisce alla promozione della Sicilia nel mondo.”

 

COVID, PRECARI

“Su questa vicenda, bisogna fare chiarezza. Il decreto Milleproroghe sui precari è stato fortemente voluto da fratelli d’Italia (sottolineo in particolare il lavoro svolto dal senatore Raoul Russo) Si tratta di una cornice che riguarda la stabilizzazione sia del personale sanitario, sia di quello amministrativo purché ci sia spazio in pianta organica. E’ una possibilità che dipende dalle richieste dei territori. Il personale Covid ha dato una mano incredibile in un periodo drammatico per l’Italia. Stiamo parlando di lavoratori che si sono sacrificati  e al quale va riconosciuto un valore. Sono stati fatti concorsi, ci sono graduatorie di idonei ma oggi siamo di fronte a una fase di discriminazione o meglio di disomogeneità da provincia a provincia. Serve una formula per evitare differenze trattamento. Su Palermo, ad esempio, non sono previste nuove assunzioni.”

COMUNE DI PALERMO

Fabrizio Ferrara è stato per tre volte consigliere a Palazzo delle Aquile carica da cui si è recentemente dimesso per ricoprire esclusivamente quella di deputato regionale. “Non viviamo più in quei tempi in cui bastava andare a Roma e tornare con le valigie piene di soldi. Oggi, i comuni partecipano anche al risanamento del debito pubblico nazionale. Non ci sono più le risorse di risorse di un tempo. Inoltre, bisogna ripensare anche alle partecipate, a strutture burocratiche più snelle e a una maggiore esternalizzazione dei servizi. In particolare, sulle partecipate, serve nuova linfa. In passato hanno risposto più a logiche rivolte all’occupazione del personale che ai servizi. E’ il momento si avere la forza di scelte difficili e impegnative.” Ferrara ha sottolineato infine, l’importanza dell’affidamento di determinati servizi ai privati. “Alcuni di questi – conclude – sono più efficienti e più economici se gestiti da privati, seguendo l’esempio di altre realtà italiane ed europee.”

IL MESSAGGIO DELLA PUNTATA 231 DI BAR SICILIA

“Fate sport. E’ un’occasione di divertimento, un importante momento di socialità e inclusione e contribuisce a prevenire determinate patologie. Una prova di crescita culturale in una terra che può permettere di svolgere in tutti i mesi attività fisica. Fate sport e invogliate gli altri a praticarlo.”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Chi spaccia il crack vende morte ai ragazzi” CLICCA PER IL VIDEO

Seconda parte dell’intervista de ilSicilia.it a Francesco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. L’importanza delle strutture nei quartieri delle città, le proposte dal basso e le iniziative legislative sul tema della tossicodipendenza.

BarSicilia

Bar Sicilia, Di Sarcina e la rivoluzione dei porti del mare di Sicilia Orientale CLICCA PER IL VIDEO

Dal Prg del porto di Catania ai containers ad Augusta, passando per lo sviluppo di Pozzallo e l’ingresso di Siracusa nell’AP, il presidente Di Sarcina spiega obiettivi e progetti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.