Condividi

A “Bar Sicilia” l’assessore Scavone: “Fra le priorità, dare risposte ai lavoratori precari” | VIDEO

domenica 27 Ottobre 2019

 

Guarda in alto il video della 82ª puntata

A “Bar Sicilia“, la rubrica de ilSicilia.it con Alberto Samonà e Maurizio Scaglione, oggi, domenica 27 ottobre 2019, per la 82ª puntata nostro ospite è l’assessore regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro, Antonio Scavone. 

Noto medico catanese, primario di radiologia e in passato deputato e senatore della Repubblica, Scavone è assessore da qualche mese e dal giorno dell’insediamento ha messo mano, fra l’altro, alla delicata questione dei precari della Regione siciliana.

“Abbiamo aperto una grande porta dalla quale non potrà entrare tutto il precariato – spiega – ma il dovere etico è di migliorare il livello della macchina burocratica e amministrativa e poi c’è un adempimento che è di fare un concorso. Nei giorni scorsi ho incontrato i sindacati e nei prossimi incontrerò le forze politiche. Ho fotografato una situazione che è drammatica e so che qualsiasi soluzione sarà insufficiente, ma è necessario cominciare a mettere dei punti fermi”. Poi elenca, alcuni provvedimenti già presi: “Abbiamo fatto approvare un emendamento a costo zero  che prevede la riassegnazione degli Asu negli enti in cui possono essere assorbiti e laddove se ne ravvisi la necessità e questo è un passaggio molto importante perchè vi erano situazioni di comuni con pochissime unità e altri enti sovraffollati”. 

L’assessore parla, quindi, delle diverse categorie di lavoratori su cui la Regione Siciliana sta operando, inclusi i navigator, nati a seguito dell’introduzione del reddito di cittadinanza: “Io non so se la Sicilia sarà in grado di assorbire le 250 mila domande che sono state presentate, ma il sistema sta funzionando. I navigator sono ragazzi verso cui ho molto rispetto. Sono tutti laureati e selezionati. Loro hanno accettato un contratto che è un co. co. co. e dunque a termine, non vorrei che però alla scadenza possano sorgere dei problemi. I centri per l’impiego comunque funzionano e in generale funzionano bene. Io credo che la Sicilia stia lavorando nella giusta direzione”.

L’assessore Scavone sottolinea anche i passi in avanti fatti sul tema delle disabilità: “Per l’anno 2019 abbiamo destinato 19 milioni di euro e altri 5 milioni di euro li abbiamo messi in campo per colmare il gap che c’era fra le risorse e le necessità. Il mondo della non autosufficienza è un mondo ampio e complesso. Tutti spesso parlano dei livelli di assistenza, ma noi dobbiamo garantire tutte le prestazioni”.

Guarda in alto il video della 82ª puntata

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, differenziata: il futuro di Rap tra porta a porta e raccolta di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Traghettare Palermo verso il futuro attraverso una nuova visione della raccolta differenziata dei rifiuti. È l’obiettivo di Rap, l’azienda partecipata del Comune, rappresentata dall’amministratore unico, l’ingegnere Girolamo Caruso

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.