Condividi
La denuncia

Agenti aggrediti a Catania, Uil: “Situazione allarmante, bisogna trovare una soluzione”

venerdì 21 Giugno 2024

Ancora una volta, poliziotti minacciati e aggrediti a Catania. Siamo costretti a ribadire che la situazione è allarmante, che mente chi sostiene il contrario. E che servono analisi serie, soluzioni concrete“. Lo affermano i segretari di Uil e Uil Polizia Catania, Enza Meli e Alessio Poidomani, sull’aggressione, due giorni fa, ad agenti delle Volanti nel rione San Cristoforo.

Confidiamo nella sensibilità istituzionale e umana del prefetto Maria Carmela Librizzi – aggiungono i sindacalisti – perché quest’ultimo episodio, insieme a tutti gli altri avvenuti nel recente passato, sia oggetto di esame approfondito e urgente nel Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. Ai cinque agenti feriti in via Stella Polare esprimiamo non solo la nostra solidarietà, ma assicuriamo anche pieno sostegno sindacale e legale. Esprimiamo, intanto, la nostra amarezza nel notare come si combatta ad armi impari sul territorio la battaglia di legalità per tutelare l’immagine, l’autorevolezza dello Stato, contro chi si nutre dei valori dell’Antistato“.

Apprezziamo gli sforzi dell’attuale questore che, con una iniziativa senza molti precedenti, ha raddoppiato la presenza di Polizia sul territorio – concludono Meli e Poidomani – le carenze di organico, però, rischiano di vanificare ogni decisione. Le assegnazioni di personale sono inadeguate e nei prossimi mesi il pensionamento di circa un centinaio di poliziotti aggraverà un quadro già a tinte fosche. Attendiamo da tempo, troppo tempo, risposte tangibili a segnalazioni e proteste di Uil e Uil Polizia. Quant’è avvenuto in via Stella Polare dimostra che il nostro non è allarmismo, ma semplice e triste constatazione della realtà delle cose“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.