Condividi

Amici della Musica si riparte. Al via la stagione 2017

lunedì 27 Marzo 2017

 

“L’augurio che la musica sia una compagna ineffabile, ma sempre presente nel viaggio delle nostre vite”. Così ricomincia il percorso dell’Associazione “Amici della Musica” che quest’anno raggiunge l’85 ma stagione concertistica. La firma in calce all’aforisma è quella di Milena Mangalaviti, avvocata manager da poche settimane alla guida del consiglio direttivo dell’associazione.

La stagione 2017 è stata presentata questa mattina a Villa Niscemi dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, dal direttore artistico di Adm, Donatella Sollima e dall’avvocata Mangalaviti. L’attività al Politeama Garibarldi è suddivisa, come di consueto, in due diversi tur

ni di concerti in abbonamento e ognuno dei due turni è composto da dieci manifestazioni. Il turno serale  inizia il 2 maggio, quello pomeridiano il successivo lunedì, l’otto di maggio. La programmazione proseguirà sino a giugno mentre gli eventi in calendario per il periodo estivo, così come l’attività per le scuole, sono ancora in fase di definizione.

L’inaugurazione del turno serale sarà affidata al mandolino di Avi Avital, artista israeliano che il 2 maggiosi presenterà sul palco, accompagnato dal Demetrio diretto da Maurizio Schiavo. Le corde di Avital proporranno un viaggio fra il repertorio barocco  vivaldiano e quello contemporaneo. Fra le partiture più ineteressanti che l’artista propone al grande pubblico spiccano le Miniatures su temi popolari georgiani  di Sulkhan Tsintsadze, che verrà eseguita in una trascrizione per mandolino e orchestra.

Il turno pomeridiano inizia l’8 maggio con il ciclo delle 32 sonate di Beethoven eseguite da Giovanni Bellucci. E’ il primo di cinque appuntamenti  che concludono il progetto avviato nel 2015 per gli Amici della Musica.

Infatti, la stagione concertistica degli Amici della Musica riprenderà dopo la pausa estiva e continuerà sino alla fine dell’anno.

Tra gli appuntamenti di maggior rilievo – che ilSicilia.it seguirà per tutta la stagione – vale la pena segnalare il progetto dedicato a Mendelssonhn con il Quartetto Salvatore Accardo e l’Estrio, in calendario per il 6 novembre, e la collaborazione tra Emilio Aversano e il Quartetto d’Archi della Scala (16 maggio) .

Per il sindaco Leoluca Orlando, “la più antica associazione concertistica siciliana –  si appresta a vivere una nuova stagione con il pieno sostegno dell’amministrazione comunale che doverosamente è vicina al suo presidente Milena Mangalaviti e alla sua governance dopo che la stessa associazione ha attraversato periodi difficili fino a immaginare una inammissibile e per noi inaccettabile chiusura. Questo tipo di attività lo consideriamo un altro contributo all’autostima che abbiamo per la nostra città ed è per questo che confermiamo che l’associazione avrà la nuova sede a Villa Trabia ospite dell’amministrazione che ha anche finanziato il cartellone attraverso i fondi del Patto per Palermo. Anche Amici della Musica è una componente importante per Palermo Capitale italiana della cultura 2018

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

Assessore Messina: “Maggio 2023, siciliani alle urne. Province? Legge entro l’anno e voto nel 2024” CLICCA PER IL VIDEO

L’assessore regionale alle Autonomie Locali e alla Funzione Pubblica, Andrea Messina è l’ospite della puntata 226 di Bar Sicilia. Intervistato da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, Messina ha parlato di diversi argomenti tra cui le prossime amministrative siciliane, dei tempi necessari al ripristino delle ex Province, delle difficoltà in cui versano i Comuni e delle…

La Buona Salute

La Buona Salute 62° puntata: Tecnologia Sanitaria

La 62^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’evoluzione tecnologica in ambito sanitario. Enormi vantaggi e miglioramento della vita per un nutrito numero di pazienti siciliani

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.