Condividi

Bramanti: “Basta con le illusioni, Messina ha bisogno di una svolta vera”

venerdì 1 Giugno 2018

“Tutti mi chiedono per quale motivo ho deciso di intraprendere questa avventura. La riposta è che io non voglio fare politica perché quella devono farla i giovani. Io scendo in campo il 10 giugno perché voglio fare il sindaco della mia città e adesso voglio dedicarmi a Messina con tutto me stesso, con tutte le mie forze e con l’amore che ho dentro”: lo afferma Dino Bramanti, candidato sindaco del centrodestra che a pochi giorni dalle elezioni amministrative del 10 giugno spiega il perché della sua candidatura e chiede ai messinesi “un voto per il cambiamento”.

“Qui sono nato. Qui sono diventato un padre, un medico, un dirigente – spiega Bramanti -. Qui ho investito tutto me stesso. Adesso ho un altro sogno da realizzare, il più grande: dare a tutti i messinesi, come è stata data a me, una valida ragione per poter sperare di trasformare Messina nel più degno palcoscenico della nostra vita. Non ho voluto abbandonare Messina e qui ho voluto costruire la mia vita. Sarebbe stato semplice andare via e inseguire la fortuna e l’affermazione professionale e personale altrove ma la mia è stata una scelta da vita e quella scelta ha un senso ancor più importante in questi giorni. E’ qui che ho fatto le scuole, gli studi universitari e il mio percorso lavorativo. Dico che ne è valsa la pena e porterò con me il ricordo dei maestri messinesi che ho avuto la fortuna di incontrare e che mi hanno fatto diventare in primis l’uomo che sono. L’esperienza da medico, poi la carriera e poi il centro di Neurolesi, una sorta di scommessa all’inizio, un sogno che si è realizzato davvero e che ha visto diventare quella struttura un polo di cura e ricerca come pochi altri in Italia”.

Messina ha bisogno di una svolta vera e con la mia squadra, le mie liste e tutti i cittadini a nostro supporto ci impegneremo con grande spirito di sacrificio oltre che con passione e competenza per affrontare i tanti problemi irrisolti di questo nostro territorio”, evidenzia il leader del centrodestra messinese.

tremestieri-porto-Poi Bramanti è soffermato sul porto di Tremestieri che sarà una delle priorità della prossima legislatura: “Una mancata firma a Palermo non può bloccare il futuro del nostro porto. Concordo con il Presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, con il quale qualche ora fa abbiamo parlato del futuro del porto di Tremestieri e dell’autonomia dell’Autorità Portuale di Messina. Insieme a lui sono venuti a darci sostegno pure i deputati di Forza Italia, Nino Germanà e Matilde Siracusano, il commissario straordinario dell’Autorità Portuale di Messina, Antonino De Simone e il comandante della Capitaneria di Porto, Salvatore Laganà. Messina con noi all’Amministrazione potrà certamente contare sul pieno sostegno del governo regionale“.

tram messinaE ai commercianti, intanto, Bramanti promette: “Ho avuto modo di parlare con tanti commercianti, anche di storici quartieri come quello “americano” e “lombardo” della zona dei grossi disagi che ha creato il tram. Basta più barriere, bisogna creare sviluppo con la realizzazione di una linea tramviaria moderna e funzionale”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Rita Barbera: “La sicurezza nasce dal rispetto” CLICCA PER IL VIDEO

IlSicilia.it ha intervistato Rita Barbera, per anni direttrice di istituti penitenziari, in prima linea e “sul campo” in tema di amministrazione carceraria. Con lei abbiamo analizzato il decreto “Carcere sicuro”, recentemente approvato dal Governo nazionale.

BarSicilia

Bar Sicilia, estate tutta da vivere a Giardini Naxos: turismo, eventi, cultura, arte CLICCA PER IL VIDEO

Con gli assessori comunali di Giardini Naxos Fulvia Toscano e Ferdinando Croce scopriamo sorprese ed eventi di un’estate da boom di turisti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.