Condividi

Caso Saguto: giudice di nuovo malata, Csm dispone perizia

giovedì 22 Febbraio 2018
saguto

Ha presentato un nuovo certificato di malattia al Csm, davanti al quale è sotto procedimento disciplinare, Silvana Saguto, l’ex presidente delle Misure di prevenzione del tribunale di Palermo, accusata in un processo in corso a Caltanissetta di corruzione e abuso d’ufficio. Una patologia che le impedirebbe di viaggiare. Ma la Sezione disciplinare, prima di valutare la richiesta di rinvio dell’udienza, presentata dal suo difensore Francesco Colotti, ha nominato un perito, il primario di ematologia del Gemelli Valerio De Stefano, che sulla base della certificazione dovrà accertare, tra qualche ora, se la malattia è tale da impedire a Saguto di raggiungere Roma.

Oggi doveva essere l’ultima udienza di questo procedimento in cui Saguto deve rispondere di una gestione disinvolta dei patrimoni di Cosa nostra attraverso assegnazioni di incarichi a un ristretto giro di fedelissimi da cui avrebbe ricevuto indebiti vantaggi per sé e i suoi familiari. L’accusa ha chiesto per lei la pena massima: la rimozione dall’Ordine giudiziario.

Saguto ieneGià nella scorsa udienza Saguto non si era presentata e aveva mandato un certificato medico che attestava il suo ricovero in una struttura sanitaria. Il Csm però, dopo aver disposto una visita fiscale, non aveva ritenuto che si trattasse di un impedimento assoluto.

Nel caso stavolta venisse accertato un impedimento assoluto, il rappresentante della Procura generale della Cassazione, Mario Fresa, ha già proposto alla Sezione disciplinare due opzioni: disporre la videoconferenza per la prossima udienza o in alternativa celebrare il giudizio a Palermo.

Al procedimento a carico di Saguto ne sono legati altri quattro che riguardano magistrati coinvolti a vario titolo nella vicenda. Anche uno di loro, Guglielmo Muntoni, presidente di sezione al tribunale di Roma, non si è presentato e ha mandato un certificato medico.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, truffa sui carburanti: 13 indagati e sequestro beni da 25 milioni CLICCA PER IL VIDEO

I sequestri sono stati eseguiti nelle province di Catania, Palermo, Enna, Catanzaro e Reggio Calabria. L’indagine, condotta dalle unità dei gruppi Tutela finanza pubblica del nucleo Pef della Guardia di finanza di Catania e Operativo regionale antifrode dell’Adm ha riguardato due distinti gruppi.

BarSicilia

Influenza, Covid e nuovi virus: a Bar Sicilia tutti i consigli dei professori Corrao e Vitale CLICCA PER IL VIDEO

Tra i professori inseriti nella World’s Top 2% Scientist, la graduatoria planetaria delle scienziate e degli scienziati con livello più elevato di produttività elaborata dalla Stanford University, ci sono anche Salvatore Corrao, Professore di Medicina Interna dell’Università di Palermo e Capo Dipartimento di Medicina Clinica dell’Arnas-Civico di Palermo e Francesco Vitale, Professore ordinario di Igiene…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.