Condividi

Catania: ancora un’aggressione in ospedale, ferita un’infermiera

venerdì 7 Febbraio 2020
infermiere aggressione

Ancora un’aggressione in un ospedale, ancora un episodio di violenza in un Pronto Soccorso. A farne le spese, un’infermiera al Policlinico di Catania.

L’episodio si è verificato negli scorsi giorni, ma è emerso solo adesso grazie alla segnalazione del direttivo aziendale della FIALS, guidato da Giuseppe D’Angelo.

Indignata ed allarmata la reazione della FIALS Catania, con il Segretario Provinciale, Agata Consoli, che sottolinea “la massima solidarietà alla lavoratrice aggredita e chiede che l’azienda – pur attivatasi – non abbassi la guardia e provveda, per quanto possibile, ad incrementare i controlli e la vigilanza, al fine di prevenire efficacemente tali episodi, che si fanno sempre più frequenti e preoccupanti”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

Assessore Messina: “Maggio 2023, siciliani alle urne. Province? Legge entro l’anno e voto nel 2024” CLICCA PER IL VIDEO

L’assessore regionale alle Autonomie Locali e alla Funzione Pubblica, Andrea Messina è l’ospite della puntata 226 di Bar Sicilia. Intervistato da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, Messina ha parlato di diversi argomenti tra cui le prossime amministrative siciliane, dei tempi necessari al ripristino delle ex Province, delle difficoltà in cui versano i Comuni e delle…

La Buona Salute

La Buona Salute 62° puntata: Tecnologia Sanitaria

La 62^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’evoluzione tecnologica in ambito sanitario. Enormi vantaggi e miglioramento della vita per un nutrito numero di pazienti siciliani

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.