Condividi

Palermo, denuncia del M5S: “Lo spoglio per il consiglio comunale prosegue da 10 giorni”

venerdì 23 Giugno 2017
palermo

A distanza di oltre 10 giorni dalle votazioni si è proceduto ieri alla proclamazione del Sindaco di Palermo. Probabilmente ci vorranno altre due settimane per conoscere i risultati ufficiali dei consiglieri comunali e delle circoscrizioni. Stiamo monitorando con attenzione le attività di validazione dei risultati elettorali e dai documenti emerge un vero e proprio caos“. Lo affermano i portavoce al Comune di Palermo del Movimento 5 Stelle, Ugo Forello, Igor Gelarda, Giulia Argiroffi, Concetta Amella, Viviana Lo Monaco.

I presidenti di seggio e gli scrutatori, quasi la metà sostituiti per rinuncia – aggiungono dal M5s – sono stati mandati allo sbaraglio senza alcuna formazione, dovendo lavorare per almeno 30 ore di fila senza pausa alcuna. Lo spoglio è avvenuto in un clima di forte improvvisazione e i verbali, spesso vuoti o compilati erroneamente, sono lo specchio di tale clima. Gli Uffici stanno facendo uno sforzo enorme per ricomporre dati quanto meno realistici. E ancor peggio sarà quando si apriranno i verbali delle circoscrizioni“.

Per il Movimento 5 stelle “la Regione deve assumersi la responsabilità di questa situazione, avendo approvato una legge elettorale che non garantisce il corretto esercizio del diritto di voto”.La nostra attenzione in queste settimane sarà massima – annunciano i portavoce al Comune di Palermo del Movimento 5 Stelle – segnalando alle autorità competenti tutte le difformità e incongruenze che stiamo riscontrando. Di certo non è in discussione la riconferma del sindaco ma – annunciano – ci batteremo per difendere la corretta composizione del consiglio comunale e dei consigli circoscrizionali“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, truffa sui carburanti: 13 indagati e sequestro beni da 25 milioni CLICCA PER IL VIDEO

I sequestri sono stati eseguiti nelle province di Catania, Palermo, Enna, Catanzaro e Reggio Calabria. L’indagine, condotta dalle unità dei gruppi Tutela finanza pubblica del nucleo Pef della Guardia di finanza di Catania e Operativo regionale antifrode dell’Adm ha riguardato due distinti gruppi.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.