Condividi

Europee, trionfa la Lega, il Pd supera i 5 Stelle, giù Forza Italia. Tutti i risultati

domenica 26 Maggio 2019

L’esito del voto per le europee 2019 consacra la Lega di Matteo Salvini come il primo partito italiano con oltre il 34 per cento. Alle scorse elezioni politiche del marzo 2018 la Lega aveva ottenuto il 17 per cento, mentre alle Europee di cinque anni fa non era andata oltre il 6,2 per cento. Un trionfo per il Carroccio, che capitalizza un anno di governo giallo-verde a scapito dei grillini in crisi nera, stando almeno ai primi dati diffusi questa sera.

L’alleato-rivale di governo, il Movimento 5 Stelle, è fermo al 17,4 per cento. Ben al di sotto rispetto alle Politiche dello scorso anno, quando aveva oltrepassato il 32 per cento. Alle europee del 2014, i grillini avevano preso il 21,1.

Il Partito Democratico è dato attorno al 22,7 per cento. Il Pd risente degli effetti positivi della cura-Zingaretti e comincia a respirare rispetto ai risultati dello scorso anno, quando si era fermato al 19 per cento, ma è ben lontano dal trionfo ottenuto alle Europee di cinque anni fa, quando era stato votato dal 40 per cento degli Italiani.

Crollo di Forza Italia, che si ferma all’8,77 per cento, nonostante la campagna elettorale a tambur battente fatta nelle ultime settimane da Silvio Berlusconi. Alle Politiche 2018 aveva preso il 14 per cento, mentre alle europee 2014 il risultato era stato del 16,8 per cento.

Bene, anzi benissimo Fratelli d’Italia, la cui lista si attesta al 6,46 per cento, superando di gran lunga la soglia minima per ottenere seggi a Strasburgo. Nel 2018 FdI aveva il 4,3 per cento, mentre alle europee 2014 il risultato era stato del 3,7 per cento.

Nonostante il nome, “+ Europa” si ferma al 3,09 per cento e non entra al parlamento europeo.  Male anche la Sinistra guidata da Corradino Mineo, data all’1,74 per cento, che resta a bocca asciutta. Non va meglio per il Partito Comunista di Marco Rizzo che non supera uno striminzito 1 per cento. I Verdi di “Europa Verde”, nonostante le manifestazioni ambientaliste degli scorsi giorni e delle scorse settimane, non riescono a capitalizzare la generale mobilitazione e, secondo gli exit poll, non oltrepasserebbero il 2,29 per cento. Percentuali inferiori all’1 per cento anche per le formazioni della destra radicale, Casapound e Forzanuova, e per il Partito Pirata. 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Cracolici: “La mafia ha scelto forme diverse per infiltrarsi nei territori”

Nel nome di Falcone, di Borsellino e dei simboli dell’Antimafia che hanno saputo essere esempio e testimonianza, Cracolici riassume l’attività svolta dal suo insediamento alla guida della commissione sino a oggi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.