Condividi

Festino di Santa Rosalia: alla Cala la rievocazione dell’arrivo delle Peste | VIDEO e FOTO

mercoledì 8 Maggio 2019

Guarda il video in alto 

Come richiamo dalla terraferma i suoni e i ritmi tipici della Sicilia e sullo sfondo le parole che hanno scritto la storia il 7 maggio 1624: è così che alla Cala di Palermo, per il secondo appuntamento di #aspettandoilfestino2019, calendario di eventi di avvicinamento alle celebrazioni del 14 luglio del Festino di Santa Rosalia, è stato rievocato l’arrivo della peste.

Le note storiche riportate raccontano che il Viceré Emanuele Filiberto, contro il parere generale per cui si sospettava che a bordo covasse la peste, permise l’attracco dell’imbarcazione proveniente da Tunisi, il “vascello della redenzione dei cattivi” ovvero del riscatto dei cristiani prigionieri dei saraceni, “carico come era di mercanzie e ricchi doni a lui inviati dal Re di Tunisi“, e la successiva discesa degli occupanti da cui poi si innescarono migliaia di morti in città.

Simbolicamente, al Molo Sud della Cala, la peste nera è arrivata attraverso le movenze della danzatrice Federica Marullo, portata via mare da un’imbarcazione fino a terra, e accolta dalle letture delle piccole Marta Castiglia e Marialisa Pagano, allieve della Scuola di Teatro “Putia d’Arte Malvina Franco”, e dalle percussioni dei tamburinai della Famiglia Aucello.

Allora come oggi la peste, toccò uomini e donne in città: la coreografia della Marullo, molto emozionate, ha coinvolto il pubblico presente e soprattutto, i tanti turisti di passaggio sorpresi dalla performance del tutto particolare.

A concludere la rievocazione sono state state le testimonianze storiche riportate da don Gaetano Ceravolo, reggente del Santuario di Santa Rosalia a Monte Pellegrino, e Girolamo Mazzola dell’Archivio Storico Comunale di Palermo.

Il prossimo appuntamento in calendario di #aspettandoilfestino si svolgerà il 16 maggio al Museo Internazionale delle Marionette con la giornata di studi “Rosalia e le altre. Simboli del sacro femminile nel culto rosaliano” a cura del professore Ignazio Buttitta.

Guarda la fotogallery sotto

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Giovani fuorviati dal crack, crea una barriera insormontabile” CLICCA PER IL VIDEO

L’intervista de ilSicilia.it a Franco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. Il ricordo del figlio, l’impegno quotidiano per sensibilizzare sul tema delle droghe nelle scuole, l’importanza di strutture sul territorio come la “Casa di Giulio” e il centro di pronta accoglienza…

BarSicilia

Bar Sicilia, Razza pronto a correre per un seggio a Strasburgo: “L’Europa entra sempre più nella vita dei siciliani” CLICCA PER IL VIDEO

Prima di affrontare la campagna elettorale che separa i siciliani dal voto del prossimo 8 e 9 giugno, Razza fissa la sua marcia d’avvicinamento all’obiettivo delineando concetti e misurando il feedback con i propri elettori

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.