Condividi

Golden Globes, il regista palermitano Guadagnino a bocca asciutta. Attesa per gli Oscar [Video]

lunedì 8 Gennaio 2018

La 75ª edizione dei Golden Globes, premio assegnato dalla stampa estera accreditata in America, tenutasi nella notte di domenica a Los Angeles, ha il sapore amore per il cinema made in Italy.

Il Bel Paese che, concorreva con 5 nominations in diverse categorie, non ha portato a casa nessuno premio ma, per un’edizione che ha solo confermato le previsioni, si può ancora sperare per gli Oscar di marzo.

Le possibilità maggiori erano offerte da “Call me by your name” (Chiamami col tuo nome) del regista palermitano Luca Guadagnino, candidato nelle sezioni Miglior Film Drammatico, Miglior Interprete Protagonista e Miglior Attore non Protagonista.

Il film è stato battuto da “Three Billboards Outside Ebbing, Missouri” (Tre manifesti a Ebbing, Missouri), mentre Thimothée Chalamet e Armie Hammer, gli attori protagonisti della pellicola, hanno dovuto soccombere a Gary Oldman, per la sua interpretazione in “L’ora più buia” e a Sam Rockwell; l’attrice protagonista Frances McDormand, invece, ha vinto su Helen Mirren in corsa nella scuderia di Paolo Virzì (“The Leisure Seeker”).

Il papa giovane di Paolo Sorrentino, invece, nell’interpretazione di Jude Low, è stato battuto da Ewan McGregor per la categoria Migliore attore di una miniserie tv.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia: “C’era una volta la Dc”, Calogero Mannino ed Elio Sanfilippo riavvolgono il nastro della storia CLICCA PER IL VIDEO

Un’Italia malconcia e acciaccata venne rimessa in piedi a forza di acqua santiere e ricostituenti specifici, mentre pattinando sui dubbi degli italiani la Democrazia cristiana fu capace di dispensare certezze quotidiane, a volte di breve respiro, ma di grande efficacia e di sicuro impatto divulgativo

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.