Condividi

Mafia, cinque condanne per l’omicidio di un commerciante nell’Ennese

sabato 28 Maggio 2022

La Corte d’assise di Caltanissetta ha condannato all’ergastolo, Giovanni e Vincenzo Monachino, Vincenzo Di Calogero e Gaetano Curatolo, e a 30 anni di reclusione Angelo Di Dio, per l’omicidio di Filippo Marchì, il commerciante d’auto quarantottenne ucciso a colpi di lupara il 16 luglio 2017 nella sua proprietà di campagna di contrada Friddani, nell’Ennese.

Secondo l’accusa i Monachino, che sono ritenuti i mandanti del delitto, negli ultimi anni avrebbero assunto i gradi di referenti provinciali della mafia, data la loro vicinanza ai Santapaola, mentre Vincenzo Di Calogero, Gaetano Curatolo e Angelo Di Dio avrebbero avuto un ruolo nell’organizzazione e nella pianificazione della spedizione di morte.

La sentenza del processo Kaulonia, dal nome dell’operazione dei carabinieri del Ros e dal comando provinciale di Enna del marzo 2019, è stata emessa dalla Corte di Caltanissetta, presieduta dal giudice Roberta Serio. Per i Monachino e Curatolo è stata disposta la sanzione accessoria dell’isolamento diurno per un anno; isolamento di sei mesi per Vincenzo Di Calogero. I cinque condannati principali sono stati dichiarati interdetti in perpetuo dai pubblici uffici. Il movente dell’omicidio, avvenuto in un ovile di proprietà di Di Calogero, sarebbe da rintracciare negli storici attriti tra le due famiglie mafiose di Barrafranca , al quale Marchí era sospettato fosse legato, e quella di Pietraperzia.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.