Condividi

“Occident Express”, Ottavia Piccolo dà voce all’incondizionata voglia di vivere | VIDEOINTERVISTA

lunedì 23 Aprile 2018

La liturgia del racconto fatto da Ottavia Piccolo sul palco del Teatro Biondo di Palermo, interprete dello spettacolo “Occident Express (Haifa è nata per star ferma)“, scritto da Stefano Massini, comincia con la collocazione sulla scena, uno ad uno, dei componenti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo.

Piccolo - Orchestra Multietnica Arezzo

Per descrivere i 5000 mila chilometri percorsi da questa donna, che ha i capelli bianchi e non più l’età per imprese del genere, non bastano le parole, equilibrate da sensibilità e delicatezza di una grande attrice come la Piccolo, perché quasi scontate all’orecchio di quanti, quotidianamente, ascoltano di “viaggi della speranza“.

Le musiche, infatti, composte e dirette da Enrico Fink, sono indispensabili nell’economia dello spettacolo, così come l’utilizzo delle luci, capaci di estraniare la donna Haifa da se stessa nella proiezione della sua ombra sullo sfondo.

Questa donna, che potrebbe avere qualunque altro nome, affronta il disumano viaggio sulla “rotta dei Balcani” con la nipotina di quattro anni e con altri compagni di disavventura, sopraggiunti nelle diverse tappe.

Haifa, dunque, diventa nome collettivo di quanti, migliaia, nel tentativo di salvarsi la vita, scoprono la necessità di risparmiare l’aria sui camion o nei vagoni dei treni, “che la vita è una tappa di funerali e che si supera la giovinezza quando si comincia ad odiare“.

Ottavia Piccolo

La dimensione tra racconto epico e favola per adulti che la pièce ricrea in sala, coinvolge il pubblico che, sulla scia dell’emozione, non risparmia gli applausi.

Lo spettacolo, prodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria e Officine della Cultura replicherà fino al 29 aprile (sala Grande); giorni e orari sul sito del Teatro.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA IN ALTO
Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, truffa sui carburanti: 13 indagati e sequestro beni da 25 milioni CLICCA PER IL VIDEO

I sequestri sono stati eseguiti nelle province di Catania, Palermo, Enna, Catanzaro e Reggio Calabria. L’indagine, condotta dalle unità dei gruppi Tutela finanza pubblica del nucleo Pef della Guardia di finanza di Catania e Operativo regionale antifrode dell’Adm ha riguardato due distinti gruppi.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.