Condividi

Teatro: “Milite Ignoto – quindicidiciotto”, una babele di dialetti per raccontare la guerra | VIDEO

lunedì 19 Marzo 2018

Raccontare le piccole storie per non dimenticare la grande storia. E’ quello che farà Mario Perrotta, autore e interprete dello spettacolo “Milite Ignoto – quindicidiciotto“, al debutto sul palco del Teatro Biondo (sala Strehler), martedì 20 (ore 21).

Perrotta, considerato uno dei massimi interpreti del teatro-narrazione, racconta la tragedia della Prima Guerra Mondiale come il primo, vero momento di unità nazionale. È infatti nelle trincee di sangue e fango che gli “italiani” si sono conosciuti e ritrovati vicini per la prima volta: veneti e sardi, piemontesi e siciliani, pugliesi e lombardi accomunati dalla paura e dallo spaesamento per quell’evento più grande di loro.

Spaesamento acuito dalla babele di dialetti che risuonavano in quelle trincee.

Perrotta

Per questo – spiega Perrotta – ho immaginato tutti i dialetti italiani uniti e mescolati in una lingua d’invenzione, una lingua che si facesse carne viva. Ho provato a cucire insieme, nella stessa frase, quanti più dialetti potevo, cercando le parole che consentissero passaggi morbidi o fratture violente”.

Ne è venuta fuori una lingua nuova che ha regalato allo spettacolo un suono sconosciuto ma poggiato sulle viscere profonde del nostro Paese.

Inserito tra gli eventi del programma ufficiale per le commemorazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale, lo spettacolo è tratto da Avanti sempre di Nicola Maranesi e da La Grande Guerra, i diari raccontano, il progetto realizzato da Pier Vittorio Buffa e Nicola Maranesi per il Gruppo editoriale L’Espresso e l’Archivio Diaristico Nazionale.

Repliche mercoledì 21 alle 21 e giovedì 22 alle 17.30.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Europee, la diretta in studio: analisi, ospiti e commenti CLICCA PER IL VIDEO

Dagli studi de ilSicilia.it le prime riflessioni sulle elezioni europee

BarSicilia

Bar Sicilia dal ‘Vittorio Morace’ di Liberty Lines, Cotella: “Ecco il primo ibrido al mondo”

I lettori de ilSicilia.it possono godersi in quest’anteprima le novità dell’imbarcazione chiamata a collegare i mari e i viaggiatori di Sicilia, in particolare tra Trapani e le Egadi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.