Condividi

Operazione antidroga, diciotto arresti nel ragusano

martedì 23 Gennaio 2018
carabinieri

Novanta carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa stanno dando esecuzione ad una misura cautelare nei confronti di 18 indagati, ad emetterla il GIP del Tribunale di Ragusa su richiesta della Procura, in corso anche decine di perquisizioni nei confronti di un gruppo di persone dedite al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti.

I provvedimenti restrittivi sono il risultato di un’indagine condotta dai carabinieri che ha consentito di accertare come gli indagati (in prevalenza ragusani, albanesi e tunisini), organizzati in quattro distinti gruppi, rifornivano le piazze di spaccio nei comuni di Ragusa, Santa Croce Camerina e Comiso, smerciando marijuana, hashish e cocaina. 

Le indagini sono scattate dopo le richieste di aiuto di genitori preoccupati dall’incremento dello smercio degli stupefacenti nelle villette e piazzette pubbliche della parte alta di Ragusa, hanno consentito di portare alla luce l’esistenza di varie cerchie di soggetti dedite all’attività di cessione di stupefacente: uno operante nella zona alta di Ragusa, uno operante nella zona del centro storico, uno sul versante comisano e quello operante a Santa Croce Camerina.

L’operazione, che nel tempo complessivamente ha portato all’arresto di 32 persone, è stata chiamata ‘Flipper’ perché i carabinieri sono dovuti ‘rimbalzare’ spasmodicamente da un capo all’altro di Ragusa e poi a Comiso e Santa Croce Camerina per accertare l’attività di spaccio.

Cinque le persone denunciate e 38 quelle segnalate alla Prefettura. Oltre 4 i chili di stupefacente sequestrati.
Gli arrestati sono Andrea Ferrera, di 31 anni, Mirko Ferrera, di 24, Alessandro Avola, di 38, Daniele Vasquez, di 41, Enrico Scenna, di 38, Mario Dinicola, di 44, Vito Lo Magno, di 49, Carmelo Leone, di 32, Alessio Garozzo, di 27, Vincenzo Scenna, di 19, Francesco Cilenti, di 21, Ayman Sokmani, di 22, Giovanni Zisa, di 50.

In manette anche due fratelli albanesi: Elvis e Alandro Maloku, rispettivamente di 20 e 22 anni. Sono stati anche arrestati Marian Lucian Codreanu, romeno, di 25 anni, e i tunisini Ouadah Hassen, di 30 anni, e Fathi Grami, di 32.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, truffa sui carburanti: 13 indagati e sequestro beni da 25 milioni CLICCA PER IL VIDEO

I sequestri sono stati eseguiti nelle province di Catania, Palermo, Enna, Catanzaro e Reggio Calabria. L’indagine, condotta dalle unità dei gruppi Tutela finanza pubblica del nucleo Pef della Guardia di finanza di Catania e Operativo regionale antifrode dell’Adm ha riguardato due distinti gruppi.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.