Condividi

Palermo, truffe sugli spettacoli: ai domiciliari ex consigliere comunale e un artista

lunedì 2 Maggio 2022

La polizia di stato di Palermo ha eseguito due misure di custodia cautelare nei confronti di un ex consigliere comunale, Giulio Cusumano, e di un artista, Alessio Scarlata, finiti agli arresti domiciliari. Le indagini della Sezione anticorruzione della Squadra mobile, coordinata dalla procura della Repubblica, è partita dopo la denuncia di un funzionario del Comune di Palermo che avrebbe raccontato di aver subito pressioni e intimidazioni da parte dei due per favorire associazioni culturali a loro amiche operanti nel mondo teatrale palermitano. Sarebbe emerso peraltro il coinvolgimento di altre 15 persone, indagate a vario titolo per i medesimi reati, tra cui rappresentanti legali e referenti di associazioni attive nel mondo teatrale e culturale palermitano, nonché i titolari delle licenze comunali e alcuni medici del capoluogo.

L’attivita’ investigativa, che si e’ avvalsa anche di riscontri documentali e accertamenti bancari, ha riguardato diverse procedure amministrative finalizzate all’assegnazione di finanziamenti pubblici per la realizzazione di eventi culturali, teatrali e sociali nel capoluogo siciliano.

Nell’ambito della manifestazione “Palermo città della cultura 2018“, i due complici, quali gestori di fatto di alcune associazioni culturali e organizzatori di progetti, al fine di ottenere la liquidazione del finanziamento da parte della Fondazione Sant’Elia, avrebbero presentato una falsa documentazione fiscale su costi in realtà inesistenti o gonfiati per l’allestimento delle iniziative culturali, utilizzando le somme ricevute a titolo di finanziamento per saldare debiti personali o per regali a parenti e amici. Stesse modalità anche nell’organizzazione di altro progetto nel carcere Pagliarelli, destinato ai detenuti e alle loro famiglie, predisponendo il rendiconto al Comune di Palermo per la liquidazione del finanziamento dell’iniziativa con falsi documenti attestanti costi mai sostenuti.

A carico dell’ex consigliere comunale, inoltre, sarebbero emerse ingerenze nelle procedure amministrative dello Sportello unico attività produttive del Comune di Palermo, per l’applicazione di sanzioni amministrative tra cui la decadenza e la revoca nei confronti dei titolari delle licenze comunali dei servizi pubblici di piazza (cocchieri, tassisti e motocarrozzette), prodigandosi in loro favore. Per bloccare tali provvedimenti, l’ex consigliere comunale avrebbe congegnato un sistema consistente nell’esibizione al Suap, da parte dei titolari delle licenze, di certificazioni mediche attestanti false patologie al fine di garantirsi l’archiviazione dei procedimenti di revoca e decadenza da parte dell’ufficio pubblico.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia: “C’era una volta la Dc”, Calogero Mannino ed Elio Sanfilippo riavvolgono il nastro della storia CLICCA PER IL VIDEO

Un’Italia malconcia e acciaccata venne rimessa in piedi a forza di acqua santiere e ricostituenti specifici, mentre pattinando sui dubbi degli italiani la Democrazia cristiana fu capace di dispensare certezze quotidiane, a volte di breve respiro, ma di grande efficacia e di sicuro impatto divulgativo

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.