Condividi

Palermo, tutto rinviato: la Corte d’Appello deciderà il 29 Maggio

giovedì 23 Maggio 2019
Palermo
CNI a Roma

La montagna ha partorito il topolino. La Corte Federale d’Appello ha rinviato al 29 maggio l’udienza del procedimento di appello sul caso Palermo. Il presidente della Corte federale di appello della Federcalcio, Sergio Santoro, ha deciso di astenersi dal giudizio a seguito delle notizie di stampa relative al suo presunto coinvolgimento in inchieste giudiziarie. Il collegio giudicante sara’ dunque riformato e ascolterà le parti mercoledì prossimo.

La decisione arriva in contemporanea a quella del Tar che ha imposto la sospensiva sul caso play-out, ridando così speranza al Foggia.

Intorno alle 14, circa duecento tifosi rosanero hanno iniziato la contestazione nei confronti della Figc, dei principali esponenti della Lega Serie B e nei confronti dell’ex presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ritenuto il principale responsabile dell’attuale situazione del Palermo calcio. I tifosi del Palermo sono arrivati da tutta Italia per sostenere la squadra nel momento più difficile della sua storia recente, ribadendo che loro ci saranno sempre, al di là della categoria.

L’epopea del Palermo inizia con la sentenza di primo grado del Tribunale Federale della Figc, che ha condannato i rosanero alla Serie C, assolvendo però l’ex presidente del Palermo, Maurizio Zamparini.

La sentenza di primo grado viene da subito contestata dal popolo rosanero, il quale mette in atto una serie di forme di protesta nei confronti anche della decisione della Lega Serie B di andare avanti nei play-off, senza aspettare la decisione della Corte Federale d’Appello.

Nella giornata di lunedì, la telenovela rosanero continua con la sentenza della Corte di Cassazione, che ha assolto la società rosanero relativamente al caso Mepal – Alyssa, principale motivo della condanna anche nella sentenza di primo grado della giustizia sportiva.

Oggi, infine, arriva il rinvio a mercoledì prossimo. Bisognerà aspettare quindi per sapere definitivamente il destino del Palermo e dei suoi tifosi.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.