Condividi

Palermo: vivono da un anno coi liquami sotto casa, la denuncia dei residenti della Marinella

lunedì 2 Luglio 2018
palermo

Liquami in strada per più di un anno, questa la situazione vissuta dai residenti di via Olindo Guerrini, del quartiere Marinella, che hanno chiesto disperatamente aiuto all’Amministrazione per risolvere questa situazione igienico sanitaria grave.

Non appena i residenti mi hanno rappresentato la problematica – dice il consigliere comunale di Palermo 2022 Massimiliano Giaconiafacendomi notare che vivono in una situazione di disagio da più di un anno per via dello sversamento di liquami, mi sono immediatamente attivato chiedendo ed ottenendo come prima cosa un sopralluogo congiunto con Amap, il Comune e l’Asp”.

Durante il sopralluogo – prosegue il consigliere – la situazione è apparsa immediatamente critica, in quanto la fuoriuscita di liquami solidi e liquidi da una colonna di scarico, causata da una ostruzione e/o cedimento strutturale della condotta fognaria, poteva creare problemi per la salute pubblica.

palermoInfatti Amap, con l’intento di alleggerire i disagi, nelle more che tale problematica venisse affrontata è risolta definitivamente con il completamento del rifacimento della fognatura dinamica esistente, nella zona denominata “Marinella”, grazie alla gara d’appalto in via di definizione (bando del 06/02/2016) gestita dal Commissario Unico Straordinario alla depurazione, eseguì diversi interventi con mezzo autobotte Canal Jet.

Purtroppo, ad un certo punto gli interventi di Amap non sono stati più sufficienti a fronteggiare le criticità igienico-sanitarie “Infatti – dice Giaconia – mi sono attivato affinché il Sindaco emettesse l’ordinanza“.

L’Amap – conclude il consigliere – interverrà a partire da domani sul sistema fognario esistente di via Olindo Guerrini, al fine di fronteggiare la problematica con interventi di razionalizzazione sullo stesso, che risulta essere saturo di materiali solidi.

Gli interventi di Amap, saranno possibili grazie all’Ordinanza Sindacale n. 144/05 del 28/06/2018, che è stata emanata per tutelare la salute pubblica, considerato che gli inconvenienti di tipo igienico sanitari riscontrati possono far insorgere rischi per la pubblica incolumità.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.