Condividi

Parco dei Nebrodi, concluso seminario della scuola Italo-Russa

venerdì 23 Ottobre 2020

Con il seminario di approfondimento dedicato al Parco dei Nebrodi, si è conclusa una nuova edizione della “Scuola Italo-Russa di Formazione Avanzata in Scienze Ecologiche, Ambientali e Naturali” dedicata per l’anno in corso alle aree protette, le relazioni internazionali ed il loro sviluppo nell’era post COVID 19.

L’emergenza dettata dalla pandemia non ha permesso di espletare le tradizionali iniziative: con l’ausilio delle nuove tecnologie sono state invece organizzate alcune attività on line che sono andate ben oltre i risultati sperati, confermando l’interesse verso il comprensorio dei Nebrodi, del quale sono stati illustrati sia gli aspetti scientifici con particolare interesse per la geodiversità, sia aspetti relazionali e promozionali con la trattazione delle politiche di sviluppo in termini di sostenibilità e riqualificazione ambientale.

Grazie alla stipula di accordi bilaterali tra Università di Palermo e Università RUDN di Mosca, è stato avviato un progetto di doppio titolo che consente agli studenti l’acquisizione di una laurea in Italia ed una in Russia, per migliorare il percorso universitario e creare una serie di figure professionali particolarmente qualificate.

Rinviati a tempi migliori gli itinerari del Lago Maulazzo e Monte Soro: la faggeta, i maestosi esemplari di acero montano sono stati ammirati e descritti on line.

Valerio Agnesi, Direttore dell’istituto Italo-Russo di formazione e ricerche ecologiche, ha tracciato il percorso delle attività di ricerca scientifica e promozione culturale che l’Ente Parco sta svolgendo in collaborazione con l’Istituto Italo-Russo di Formazione e Ricerche Ecologiche e con l’Università di Palermo.

Per Domenico Barbuzza, Presidente del Parco, il plauso agli sforzi dei docenti che – nonostante lo svolgimento in modalità on line – hanno comunque consentito un risultato soddisfacente, con l’appuntamento a prossime edizioni “in presenza”.

Il Parco ha comunque garantito le attività formative programmate nel corso dell’anno, grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie, confermando le potenzialità dell’Ente e la professionalità degli addetti ai lavori.

I RELATORI

Relatori per gli studenti coinvolti nel progetto sono i docenti: Leo Gatto, Giuliarosa Amerio, Valerio Agnesi, Luca Sineo, Maria Giovanna Parisi, Filippo Testagrossa, Fortunata Bua, Sara La Rosa , Maria D’Amico e Maria Grazia Zizzo.

Condividi
BarSicilia

Assessore Messina: “Maggio 2023, siciliani alle urne. Province? Legge entro l’anno e voto nel 2024” CLICCA PER IL VIDEO

L’assessore regionale alle Autonomie Locali e alla Funzione Pubblica, Andrea Messina è l’ospite della puntata 226 di Bar Sicilia. Intervistato da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, Messina ha parlato di diversi argomenti tra cui le prossime amministrative siciliane, dei tempi necessari al ripristino delle ex Province, delle difficoltà in cui versano i Comuni e delle…

La Buona Salute

La Buona Salute 62° puntata: Tecnologia Sanitaria

La 62^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’evoluzione tecnologica in ambito sanitario. Enormi vantaggi e miglioramento della vita per un nutrito numero di pazienti siciliani

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.