Condividi

Rap, M5S contro il sindaco Orlando: “Il collegio sindacale convochi immediatamente l’assemblea”

venerdì 22 Settembre 2017

“Assistiamo basiti alle dichiarazioni rilasciate dal sindaco Leoluca Orlando, che ha deciso di prorogare arbitrariamente, oltre i termini di scadenza i vertici delle aziende partecipate del Comune, forse ritenendo di poter piegare il codice civile a personali esigenze legate agli equilibri post elettorali”.

E’ con questa dichiarazione che il gruppo dei grillini a Sala delle Lapidi, sferra un colpo frontale al sindaco di Palermo, sulla vicenda del rinnovo dei vertici della Rap.

“In particolare, con riferimento alla cessazione per statuto del consiglio di Amministrazione della RAP (la cui decadenza, ricordiamo, è determinata entro 90 giorni dall’insediamento della nuova Amministrazione) – continua la nota del M5S – manifestiamo estrema preoccupazione per la posizione assunta dal Primo cittadino, che priva di fatto la principale partecipata del Comune di Palermo di una qualsiasi forma di guida in un momento estremamente delicato per la città”.

“Peraltro, riteniamo che la posizione del Sindaco confligga con le previsioni del codice civile da lui stesso citate. Il collegio sindacale rappresenta, infatti, un ordine di vigilanza e controllo, e solo in via straordinaria e per il tempo strettamente necessario a convocare l’assemblea dei soci per la nomina dei nuovi amministratori, può compiere atti di ordinaria amministrazione. Non è nella facoltà del sindaco, che rappresenta il socio unico di RAP, assegnare al collegio compiti diversi da quelli previsti dal codice civile”.

Ricordiamo che il sindaco Orlando qualche giorno fa aveva annunciato che “per evitare che si possa dare adito a polemiche e strumentalizzazioni in periodo elettorale, avvalendomi delle previsioni del codice civile, ho deciso che i vertici delle aziende partecipate del Comune siano prorogati oltre il termine di scadenza”. Una presa di posizione che, nei fatti, ha innescato la dura posizione dei grillini.

“Per questa ragione – hanno concluso i consiglieri comunali – stiamo depositando un’interrogazione con carattere d’urgenza, unitamente a una lettera al collegio sindacale, nella quale chiediamo loro come e in che tempi, intendano ottemperare agli obblighi di legge previsti dall’articolo 2.386, comma 4, del codice civile, secondo il quale “l’assemblea per la sostituzione dell’organo amministrativo deve essere convocata d’urgenza dal collegio sindacale”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Cracolici: “La mafia ha scelto forme diverse per infiltrarsi nei territori”

Nel nome di Falcone, di Borsellino e dei simboli dell’Antimafia che hanno saputo essere esempio e testimonianza, Cracolici riassume l’attività svolta dal suo insediamento alla guida della commissione sino a oggi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.