Condividi

Ryanair, il Tar accoglie il ricorso: stop ai voli di continuità territoriale da Trapani

martedì 23 Novembre 2021
ryanair-aereo

È nullo il decreto del ministro dei Trasporti dell’8 gennaio 2020 avente ad oggetto “Imposizione di oneri di servizio pubblico (OSP) per i servizi aerei di linea relativi alle rotte Trieste-Trapani e viceversa, Brindisi-Trapani e viceversa, Parma-Trapani e viceversa, Ancona-Trapani e viceversa, Perugia-Trapani e viceversa, Napoli-Trapani e viceversa”. L’ha deciso il Tar del Lazio con una sentenza con la quale ha accolto un ricorso proposto da Ryanair Dac per contestare il decreto in questione nonché tutti gli atti che ‘a cascata’ sono seguiti. Dopo essersi preliminarmente soffermato sulle eccezioni sollevate dalle parti intimate, il Tar ha rilevato la fondatezza del ricorso, fornendo una motivazione ricostruttiva e di merito.

Partendo dal fatto che c’è già una giurisprudenza sulla regolamentazione degli OSP secondo la quale “Lo Stato che intenda assoggettare una linea aerea agli oneri in argomento è chiamato ad una duplice valutazione: il carattere essenziale di questa per lo sviluppo economico e sociale del territorio di riferimento; il fallimento del mercato concorrenziale sulla stessa“, i giudici hanno focalizzato la loro attenzione sul verificare se, riguardo alle necessità dell’aeroporto di Trapani, l’istruttoria effettuata e la conseguente motivazione della scelta siano state conformi alla normativa.

Ebbene, sulla base delle osservazioni illustrate, secondo il Tar “emerge come l’obiettivo di incrementare il traffico aereo dell’aeroporto di Trapani sia stato di mera natura commerciale“; e ” non risultano approfondite in adeguata istruttoria le ragioni di una ritenuta situazione di fallimento del mercato e di condizioni di isolamento dell’area di riferimento trapanese e appare fondata l’osservazione per la quale, in realtà, con l’introduzione degli OSP in questione, si sia promosso l’intento di promuovere e rilanciare in sé l’attività commerciale dell’aeroporto di Trapani“. Anche da ciò, l’annullamento degli atti contestati, in conseguenza del quale “sarà l’Amministrazione a regolarsi di conseguenza“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, scuole, riscaldamenti e pulizia: dai minisindaci le segnalazioni alla II circoscrizione CLICCA PER IL VIDEO

Fotografare lo stato di salute delle scuole elementari della II circoscrizione di Palermo attraverso lo sguardo attento degli stessi alunni. E, allo stesso tempo, avvicinare i più piccoli alla politica, spiegando come funziona la macchina amministrativa.

BarSicilia

Bar Sicilia, Pagana e le sfide del suo assessorato. “Chiarezza su CTS, parchi, balneari e Arpa. FdI? In atto confronto costruttivo” CLICCA PER IL VIDEO

Elena Pagana, assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, è l’ospite della puntata numero 225 di Bar Sicilia. Intervistata da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, Pagana ha parlato della Cts, del futuro dei Parchi siciliani, di Arpa, balneari e, in quanto dirigente di Fratelli d’Italia, ha fatto il punto sullo stato di salute del partito guidato…

La Buona Salute

La Buona Salute 62° puntata: Tecnologia Sanitaria

La 62^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’evoluzione tecnologica in ambito sanitario. Enormi vantaggi e miglioramento della vita per un nutrito numero di pazienti siciliani

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.