Condividi
le dichiarazioni

Schifani: “Tutta la mia squadra ha piena fiducia”

mercoledì 16 Novembre 2022
schifani

Il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, nel corso della conferenza stampa di presentazione della giunta, ha risposto a numerose domande dei giornalisti in sala Alessi.

Sulla sua nuova giunta da lui presieduta

Tutta la mia squadra ha piena fiducia“. Così il presidente della Regione siciliana, Renato Schifani, ha risposto alla domanda se la giunta regionale ha la sua fiducia nonostante i nomi “imposti” da Roma, nel corso della conferenza stampa di presentazione della compagine governativa nella Sala Alessi, a Palazzo d’Orleans, a Palermo.
“Si parte compatti e coesi con la volontà di fare in modo che alcune cose possano cambiare nella macchina regionale – ha aggiunto -, questo è stato l’impegno del sottoscritto in campagna elettorale. Sarà una sfida: occorre intervenire sulla burocrazia con la quale ho avuto un primo confronto”.

Sono impegnato a dare il massimo in questa avventura alla quale sono stato chiamato dai partiti del centrodestra. Ci sono stati dei momenti delicati relativamente a delle indicazioni che avevo dato, ma quando il gruppo principale regionale ha deciso di aderire alla scelta del partito nazionale di fare entrare degli esterni non ho potuto che attenermi alle indicazioni”. Così il presidente della Regione siciliana, Renato Schifani, nel corso della conferenza stampa di presentazione della giunta rispondendo alle domande dei giornalisti.”

Sulle scelte di Fratelli d’Italia

“Sono stato chiamato dai partiti del centrodestra, ci sono stati momenti delicati relativamente a indicazioni che mi ero dato. Ma quando il gruppo parlamentare principale (FdI) ha deciso di aderire alla scelta del partito nazionale di inserire degli esterni non ho potuto fare altro. Ho scelto persone di livello, che hanno esperienza, darò loro degli obiettivi che concorderemo. Nel tempo ci sarà una rotazione dei dirigenti generali, senza pregiudiziali”. Così il presidente della Regione siciliana, Renato Schifani, in conferenza stampa, rispondendo ai cronisti sull’ingresso nell’esecutivo di Elena Pagana e Francesco Scarpinato, che non sono deputati.”

La spaccatura di Forza Italia

“Ciascuno si assume le proprie responsabilità, i parlamentari sono stati eletti in base al programma del centrodestra e del candidato presidente Schifani, poi ogni singolo soggetto è libero di decidere”. Così il presidente della Regione siciliana, Renato Schifani, ha risposto in conferenza stampa ai cronisti che gli hanno chiesto un commento sulla spaccatura di Forza Italia in Assemblea con la costituzione di due gruppi parlamentari e sul rischio per la maggioranza di avere numeri risicati in aula se il gruppo presieduto da Gianfranco Miccichè dovesse schierarsi in opposizione.

Nella chat aperta dalla segretaria di Miccichè risultava una convocazione del gruppo parlamentare: ci siamo convocati e si è deliberato all’unanimità per l’elezione del capogruppo Stefano Pellegrino. Ritengo che le procedure siano state totalmente rispettate. Poi ho appreso dalla stampa che era stato costituito un altro gruppo”, quello con 4 deputati forzisti presieduto da Gianfranco Miccichè. Così il presidente della Regione siciliana, Renato Schifani, rispondendo ai cronisti in conferenza stampa. Alla domanda se abbia già sentito Berlusconi su questo strappo, Schifani ha risposto: “Non ne ho parlato ancora con Berlusconi, ne ho preso atto ieri a cose fatte”.

Doppio gruppo di Forza Italia e spaccature nel partito? “Ciascuno si assume le proprie responsabilità“. Così il presidente della Regione siciliana, Renato Schifani, nel corso della conferenza stampa di presentazione della giunta, rispondendo alle domande dei giornalisti.
Sono stati eletti su un programma condiviso con una giunta a guida del presidente Schifani – sottolinea il governatore -, poi ognuno si assume le proprie responsabilità e la Costituzione non prevede il vincolo di mandato“.

Sui rapporti con l’opposizione

L’opposizione troverà le porte aperte a Palazzo d’Orleans. Già ci sono sono state delle interlocuzioni. Se arriveranno proposte di buon senso e accettabili le farò mie“.
Così il presidente della Regione siciliana, Renato Schifani, nel corso della conferenza stampa di presentazione della giunta, rispondendo alle domande dei giornalisti.

Sui primi passi della nuova giunta

Rotazione dei direttori generali? Ogni cosa al suo tempo con decisioni collegiali. Così il presidente della Regione siciliana, Renato Schifani, nel corso della conferenza stampa di presentazione della giunta, rispondendo alle domande dei giornalisti.
“Tratterò con Roma per sbloccare le assunzioni”, ha spiegato Schifani, sottolineando: “Manca il personale. Uno dei primi passi che chiederò al ministero della funzione pubblica è questo. La rotazione sarà funzionale. Non è che gli assessori appena insediati faranno lo spoil sistem. Serve una continuità amministrativa”.

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Ragusa, pista di atletica da 1,5 miliardi di lire nel degrado: mai utilizzata CLICCA PER IL VIDEO

L’ennesima cattedrale nel deserto. Ce l’avete segnalata voi, attraverso il numero WhatsApp 378.083 5993. È la pista di atletica di contrada da Montecalvo, a Vittoria, in provincia di Ragusa.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.