Condividi
gli appuntamenti previsti

Teatro Massimo Palermo, Opera Gala con il tenore Scala e il soprano Guida

venerdì 25 Novembre 2022

Continuano al Teatro Massimo gli appuntamenti con il belcanto italiano e l’atteso Opera Gala che domenica 27 novembre 2022 alle 20:30 vedrà protagonisti due talenti siciliani già affermati a livello internazionale: il tenore Enea Scala e il giovane soprano Federica Guida guidati da Manuela Ranno che dirige l’Orchestra e il Coro del Teatro. Maestro del Coro Salvatore Punturo.

In programma arie, sinfonie, cori, duetti del repertorio operistico italiano e francese di Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi, Puccini e Offenbach in un crescendo che inizia sulle note della sinfonia da Semiramide, il melodramma tragico di Gioachino Rossini e si conclude con i gorgheggi dell’aria della “bambola” Olympia da Les contes d’Hoffmann di Offenbach interpretata da Federica Guida in uno sfoggio di grande virtuosismo. Tra questi due estremi, una sfilata di ingenue protagoniste romantiche (Amina ne La sonnambula di Bellini per il finale dell’opera, Gilda in Rigoletto per il duetto con il Duca di Mantova “È il sol dell’anima”, Lucia con il duetto “Verranno a te sull’aure” da Lucia di Lammermoor) per Federica Guida e di intrepidi eroi innamorati per Enea Scala, dal condottiero scozzese Rodrigo per l’aria da La donna del lago di Rossini, uno dei ruoli in cui il tenore ragusano si è affermato, passando appunto per il Duca di Mantova in Rigoletto e arrivando all’aria di Edgardo che conclude Lucia di Lammermoor di Donizetti.

Il Coro del Teatro Massimo diretto da Salvatore Punturo eseguirà inoltre uno dei più famosi cori risorgimentali di Verdi, la preghiera “O Signore dal tetto natio” da I lombardi alla prima crociata, l’opera immediatamente successiva a Nabucco che ne segue il modello; e dalla versione francese dei Lombardi, intitolata Jerusalem, viene anche il pas de quatre dai ballabili. Altra pagina sinfonica affidata all’Orchestra del Teatro sarà, in apertura della seconda parte, l’Intermezzo da Manon Lescaut di Giacomo Puccini.

Enea Scala, tenore dalla vocalità ricca ed estesa, dalle spiccate qualità sceniche e dal repertorio estremamente versatile è considerato ormai un nome di riferimento nel repertorio del baritenore belcantista. Oltre ai titoli di Bellini e al vasto repertorio donizettiano, uno stretto rapporto lo lega a Rossini: dopo un esordio nel genere brillante è arrivato a quello che è ora il suo repertorio di elezione, prima con Rinaldo in Armida, poi con Pilade e Pirro in Ermione e recentemente con Tancredi, Mosè in Egitto, Semiramide e Rodrigo ne La donna del lago. Fra i suoi impegni recenti e futuri Le chant sur la mort de Haydn con la Chicago Symphony Orchestra diretta da Riccardo Muti.

Federica Guida ha compiuto gli studi al Conservatorio Alessandro Scarlatti di Palermo e ha vinto numerosi concorsi internazionali distinguendosi come voce più giovane al Concerto delle Nuove voci al Teatro alla Scala di Milano. Ha debuttato al Teatro Massimo di Palermo, alla Scala di Milano e alla Staatsoper di Vienna, dove è stata membro dell’ensemble di solisti per la stagione 2019/2020. Ha interpretato ruoli come Despina in Così fan tutte al Teatro alla Scala, Lauretta in Gianni Schicchi, film con la regia di Damiano Michieletto, Gilda in Rigoletto con la regia di Leo Nucci e la direzione di Placido Domingo.

 

Manuela Ranno, direttore d’orchestra, ha compiuto i suoi studi al Conservatorio di Palermo, conseguendo il diploma di Canto lirico e successivamente la Laurea specialistica di Canto rinascimentale e barocco, con lode e menzione d’onore. Da gennaio 2021 ricopre la carica di Direttore musicale del Teatro di Tradizione Ente Luglio Musicale Trapanese, mentre per la stagione 2018/2019 è stata nominata Direttore musicale dell’Orchestra Filarmonica Francesco Cilea di Reggio Calabria per il Rhegium Opera Musica Festival.

Tra i recenti impegni Cendrillon di Pauline Viardot al Teatro Verdi di Trieste, Tosca per l’Ente Musicale Trapanese e il debutto alla Volksoper a Vienna.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Giovani fuorviati dal crack, crea una barriera insormontabile” CLICCA PER IL VIDEO

L’intervista de ilSicilia.it a Franco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. Il ricordo del figlio, l’impegno quotidiano per sensibilizzare sul tema delle droghe nelle scuole, l’importanza di strutture sul territorio come la “Casa di Giulio” e il centro di pronta accoglienza…

BarSicilia

Bar Sicilia, Di Sarcina e la rivoluzione dei porti del mare di Sicilia Orientale CLICCA PER IL VIDEO

Dal Prg del porto di Catania ai containers ad Augusta, passando per lo sviluppo di Pozzallo e l’ingresso di Siracusa nell’AP, il presidente Di Sarcina spiega obiettivi e progetti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.