Condividi

Tutela dei diritti: il Comune di Messina acquisterà la Città del Ragazzo

mercoledì 20 Ottobre 2021

“Stiamo per acquistare la Città del Ragazzo che per Messina è un’area simbolo realizzata con i contributi e le offerte dei cittadini messinesi. È un terreno di 10 ettari e lì nascerà Cittadella dei diritti e un centro di eccellenza intergenerazionale dove si prevede il coinvolgimento e la collocazione di associazioni di diritti a tutela della salute come il Centro Hellen Keller”. L’annuncio è stato dato dal sindaco di Messina, Cateno De Luca, nel corso della giornata nazionale del cane guida.

“Ci sono le strutture da mettere a norma e il terreno per svolgere attività socio sanitarie del Centro Dopo di noi. Dopo aver perfezionato l’acquisto chiederò formalmente alla Regione di sbloccare i fondi Poc previsti nella finanziaria regionale del 2018 per realizzare il Dopo di noi”, ha evidenziato il primo cittadino.

De Luca con l’assessore Lagalla

“Bisogna contrastare il pregiudizio verso le diversità – ha detto De Luca -. Stiamo per acquistare la Città del Ragazzo, che è un simbolo per la comunità messinese e in questo luogo ci sono vari immobili e un’area molto bella. Li nascerà la cittadella dei diritti e abbiamo già fissato l’appuntamento con il notaio. Ci siamo aggiudicati un’asta e versato Un milione di euro di acconto per consentire alla città di sottrarre alle speculazioni un bene realizzato con le offerte dei messinesi. Ringrazio anche l’assessore Roberto Lagalla, che è una persona che apprezzo ed è una persona seria. All’assessore, tra l’altro, chiedo che vengano sbloccati i 50 milioni di euro previsti dall’art.99 della legge n.8 del 2018, i fondi Poc necessari per realizzare il Dopo di Noi”. 

“Il contenzioso con la Corte dei Conti è stato superato ormai da un anno, c’è una legge del Parlamento siciliano, impugnata dallo Stato ma sulla quale è stato superato il vaglio di costituzionalità ed è giusto che ora si tenga conto di questa legge, al di là del fatto che a suo tempo venne da me proposta. A prescindere dal fatto che si sta parlando di Messina, sarebbe la prima regionale nel Meridione a realizzare una struttura di tale sensibilità”. 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il popolo del Reddito di Cittadinanza in rivolta a Palermo: “Meloni, non siamo parassiti” CLICCA PER IL VIDEO

Numerosi percettori del reddito di cittadinanza si sono riuniti per protestare contro la riforma del governo Meloni

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.