Condividi

“Video hard con minori tunisini”, scandalo Crocetta ricattato da Montante

sabato 20 Marzo 2021
Crocetta e Montante

Chiusa la seconda parte dell’inchiesta Montante, in cui l’ex presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta è indagato per corruzione, emergono nuovi dettagli.

Li riporta oggi in prima pagina il quotidiano “Domani” in un pezzo esclusivo di Attilio Bolzoni: «C’è un presidente della Regione Siciliana inginocchiato ai suoi piedi. Per i soldi che ha ricevuto in campagna elettorale ma anche per altro: “Evitare la diffusione di un video a contenuto sessuale che lo ritraeva in atteggiamenti intimi con minori di nazionalità tunisina”. È Rosario Crocetta, presidente della lista del “Megafono” in un governo dal 2012 al 2017 dove comanda solo e soltanto il “partito di Confindustria”».

Questo l’incipit dell’articolo di Bolzoni, cronista siciliano di razza, autore dello scoop che il 9 febbraio 2015, fece emergere il caso Montante. L’articolo dell’epoca, uscito su Repubblica, aveva questo titolo “Antonello Montante, l’industriale paladino dell’antimafia sotto inchiesta in Sicilia per mafia”.

Oggi Bolzoni torna alla carica: “Così la Confindustria parallela governava Sicilia e mezza Italia”, e nel sommario: “Indagato l’ex presidente siciliano Rosario Crocetta, tenuto in pugno con video hard da Antonello Montante. L’ex vicepresidente degli industriali avrebbe controllato anche il direttore dell’Antimafia”.

 

 

LEGGI ANCHE:

Corruzione: nuova inchiesta su Montante, indagato Crocetta

Corruzione, il legale Crocetta: “Nessuna nomina sollecitata da Montante”

Bufera Montante, Crocetta: “Video scabroso? Non sono Rocco Siffredi”

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Relazione Antimafia regionale all’Ars, Cracolici: “L’obiettivo è far sentire il fiato sul collo a Cosa Nostra” CLICCA PER IL VIDEO

Il presidente della commissione Antimafia siciliana, Antonello Cracolici, ha presentato all’Ars la relazione sull’attività della commissione a un anno dal suo insediamento

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.