Condividi

Calcio: bentornato Trapani, la Serie B è raggiunta | VIDEO

domenica 16 Giugno 2019

Guarda il video in alto

Il Trapani ha battuto per 2-0 il Piacenza, nel match di ritorno della seconda finale play-off promozione. I granata conquistano così la promozione in Serie B, a distanza di due anni dalla loro amara retrocessione. Per i ragazzi di mister Vincenzo Italiano sono state settimane difficili, segnati dalle polemiche e dalle vicissitudini economico – finanziarie della società trapanese. La partita si è svolta in uno stadio Provinciale pieno in ogni ordine di posto. I tifosi del Trapani hanno esposto uno striscione ad inizio partita, riportante la scritta “Incuranti del futuro, godiamoci il presente con i brividi del sangue“, proprio per spronare la squadra a dimenticare le polemiche e a guardare soltanto al risultato sportivo.

Mister Italiano ha schierato la sua squadra con il suo classico 4-3-3, affidandosi al trio Nzola, Tulli e Ferretti in attacco. Il Piacenza si è posto in campo con un 3-5-2 abbastanza chiuso, putando a colpire in contropiede. Dopo lo 0-0 dell’andata, è evidente che è il Trapani a dover fare la prima mossa, avendo a disposizione un solo risultato su tre. I granata partono forte ed impegnano subito il portiere piacentino Fumagalli, prima con una conclusione di Corapi e poi con un tiro ravvicinato di Nzola.

Al 21′ il Trapani passa in vantaggio con Nzola, lesto a battere a rete di destro su un palla a campanile in area di rigore. Il Piacenza prova ad alzare il suo raggio di azione, ma è sempre il Trapani che ci prova in maniera più incisiva. Il primo tempo si chiude sul 1-o per i padroni di casa.

Nella ripresa il Piacenza ci prova in maniera più aggresiva, ma è sempre il Trapani a rendersi più aggressivo con Corapi, il più intraprendente dei suoi.  L’unica occasione degna di nota del Piacenza giunge al 65′, con Perez che mette a ferro e fuoco la difesa granata ma, sul suo cross, Corsinelli è in ritardo ma non riesce a deviare in porta. In campo si susseguono i cambi, mentre il cronometro scorre inesorabile.

Al minuto 84′ arriva l’azione che decide il match. Sempre il solito Corapi batte un calcio piazzato, che trova in area Taugourdeau, lesto a deviare in porta e a trovare il gol del 2-0. Al Provinciale inizia la festa, il Trapani è in Serie B. La partita termina dopo otto minuti di recupero, con le polemiche delle ultime settimane che cedono il passo alla gioia e alla voglia di festeggiare. Immediatamente dopo la partita, migliaia di tifosi del Trapani si sono riversati nelle strade del capoluogo per festeggiare il traguardo raggiunto.

Nella prossima Serie B quindi torna il derby siciliano fra Trapani e Palermo. La Sicilia avrà quindi un’altra rappresentante nella prossima Serie B.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.