Condividi
Per detenzione di droga

Catania. controlli ai locali delle vie del centro: sanzioni e un arresto

sabato 13 Maggio 2023
carabinieri movida
carabinieri movida

I Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante, supportati dai colleghi del 12° Reggimento “Sicilia”, del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del NAS di Catania, nonché da personale dell’A.S.P. e della Polizia Locale, sono stati impegnati in un servizio coordinato di controllo del territorio finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa e al fenomeno dello smercio di droga nel centro del Capoluogo etneo. 

In tale contesto, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Piazza Dante, hanno arrestato un 33enne catanese, pregiudicato, responsabile di “detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio”. Il pusher è stato quindi assicurato alla Giustizia mentre, a bordo del suo scooter, cedeva sostanze stupefacenti del tipo marijuana, cocaina e hashish.

In particolare l’uomo, originario del quartiere Picanello, vistosi scoperto dai militari, che si erano appostati in Piazza Rosolino Pilo, riuscendo così a seguire tutti i suoi movimenti, ha cercato di scappare, venendo comunque bloccato in Via Firenze, dopo poche centinaia di metri, da una seconda pattuglia in supporto. Immediata pertanto la perquisizione, durante la quale l’equipaggio ha recuperato 50 grammi di marjuana, 5,2 grammi di cocaina e 5,1 grammi di hashish, nascosti nelle tasche della giacca, mentre nella sella dello scooter, sono stati ritrovati 380,00 euro in banconote da 50, 20 e 10 euro, provento dello spaccio. Naturalmente i Carabinieri hanno poi esteso i controlli anche all’abitazione del soggetto, rinvenendo altresì all’interno del cassetto di un vecchio mobile nascosto in uno sgabuzzino, 3 bustine in plastica con all’interno ulteriori 7 grammi di marijuana. Il 33enne è stato quindi tratto in arresto e, come disposto dal magistrato, condotto presso il carcere di Catania Piazza Lanza, ove permane dopo la convalida dell’arresto da parte dell’Autorità Giudiziaria.

Nel corso del servizio coordinato, i militari hanno effettuato controlli presso 10 esercizi pubblici ubicati tra via Gemmellaro e via Pacini, elevando sanzioni per occupazione di suolo pubblico nei confronti di tre attività commerciali, per un importo complessivo di circa 500 euro.

Nel medesimo contesto operativo, i Carabinieri hanno effettuato il controllo di una scuderia ubicata in via Mulini a vento, di proprietà di un 22enne catanese, a cui è stata applicata una sanzione di 12000 euro, con il contestuale fermo di quattro equini, poiché la stalla era priva di autorizzazione e gli animali sprovvisti di microchip e di sistemi di identificazione e di movimentazione.

Gli operanti hanno altresì svolto controlli alla circolazione stradale, che hanno consentito di identificare un centinaio di persone e di sottoporre ad accertamenti una settantina di veicoli, con l’elevazione di 25 sanzioni amministrative per violazioni al C.d.S. (mancata copertura assicurativa, mancata revisione periodica, mancata esibizione di documenti di guida e di circolazione, guida senza patente), per un importo complessivo di circa 14.000 euro ed il sequestro amministrativo di 7 veicoli. Due delle persone controllate, un 25enne e un 22enne di Leonforte (EN), sono stati segnalati all’Autorità amministrativa, poiché trovati in possesso di pochi grammi di cocaina e nei confronti del primo si è proceduto al ritiro della patente di guida.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Da donna Sarina c’è Nino Alibrandi (Cisl), il sindacalista operaio figlio di vittima di mafia: “Messina ha perso la memoria” CLICCA PER IL VIDEO

Il segretario generale della Cisl di Messina si racconta a donna Sarina. Nato in periferia, operaio metalmeccanico, il papà è stato ucciso della mafia

BarSicilia

Bar Sicilia, Raoul Russo zittisce il pettegolezzo: “Matrimonio solido tra FdI e Schifani” CLICCA PER IL VIDEO

Partito da Roma, arriva a Bar Sicilia Raoul Russo, intervistato da Maurizio Scaglione e Maria Calabrese. Il senatore palermitano, che siede tra le fila del partito di Giorgia Meloni, è stato nominato come componente della Commissione bicamerale Antimafia.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.