Condividi
Ai domiciliari

Catania, trovato con droga in auto e a casa: arrestato 25enne

domenica 26 Novembre 2023

Un colpo d’occhio, tanto è bastato ai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Piazza Dante per intuire che quel 25enne catanese, da loro già conosciuto per sue pregresse vicende giudiziarie, nascondesse qualcosa di “losco”. 

L’altro pomeriggio, i militari erano impegnati in un servizio di controllo del territorio quando, verso le 18.30, transitando lungo il viale Vittorio Veneto, la loro attenzione è stata catturata da una Lancia Musa che viaggiava in direzione opposta di marcia, guidata dalla loro vecchia conoscenza. 

Giusto il tempo di fare inversione di marcia ed i Carabinieri si sono messi alle sue calcagna, per osservarne le mosse, quindi lo hanno seguito fino al Corso Italia, dove hanno deciso di fermarlo. Non appena, però, i Carabinieri si sono avvicinati alla sua auto, hanno sentito il forte e caratteristico odore acre della marijuana e, perquisendo il veicolo, hanno trovato una busta che conteneva circa 150 grammi di sostanza stupefacente che si trovava proprio sul sedile posteriore dell’autovettura. 

L’evidente e continuo stato di nervosismo del ragazzo, ha suggerito ai Carabinieri di recarsi anche presso la sua abitazione, nel popoloso quartiere del Villaggio Dusmet. 

Lì, su di un muro di cinta dell’abitazione i Carabinieri hanno visto qualcosa di strano e, quindi si sono arrampicati per capire di cosa si trattasse. Su quel muro, in un sacchetto vi erano 46 dosi di marijuana confezionate per un peso totale di circa 235 grammi ed una bustina di hashish dal peso di 7 grammi.

Continuando la ricerca all’interno di casa, i militari hanno rinvenuto anche una bilancia di precisione con tracce di marijuana ed il materiale necessario per il confezionamento delle singole dosi di droga.

Il 25enne è stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, posto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.