Condividi

“Entro fine luglio riapre tutta la via Emerico Amari”, la promessa di Orlando e Arcuri

giovedì 4 Maggio 2017
Via Emerico Amari (foto F. Raffa)
Via Emerico Amari (foto F. Raffa)
Via Emerico Amari (foto F. Raffa)
Via Emerico Amari (foto F. Raffa)

Restituita alla fruibilità pedonale una porzione di via Emerico Amari, tra i civici 57/b e 60/a e via Principe di Scordia, dopo il completamento in questo tratto di strada delle opere per la realizzazione dei lavori di chiusura dell’Anello ferroviario. Ne avevamo dato notizia nei giorni scorsi, anche se si sottolineava come il tratto “liberato” da ruspe e transenne fosso uno spazio di soli 20 metri.

È comunque soddisfatta l’Amministrazione comunale: “È un altro risultato concreto dell’impegno dell’Amministrazione – dichiarano il sindaco Leoluca Orlando ed il vicesindaco ed assessore alla Riqualificazione Urbana, Emilio Arcuri per limitare i disagi legati alla realizzazione di opere strutturali fondamentali per la città come quelle dell’Anello ferroviario. A questo seguirà entro la fine di luglio la restituzione di tutta la via Emerico Amari fino a via Francesco Crispi”.

 

Una previsione forse un po’ azzardata, visto l’andamento lento del cantiere affidato alla catanese Tecnis, recentemente “liberata” dal vincolo dell’amministrazione giudiziaria. Nella strada verso il Porto, all’incrocio con via Francesco Crispi, l’impresa sta avendo notevoli difficoltà con la trivella, che non riesce a perforare la roccia sottostante. I pezzi della trivella si sono rotti più volte, tanto da sembrare inverosimile il rispetto del cronoprogramma.

La liberazione di questo primo tratto di via Emerico Amari segue, nel tempo, la restituzione di altre Aree urbane dove non sono stati ancora effettuati lavori, come piazza Politeama e viale Campania“Un altro importante risultato dell’impegno dell’Amministrazione Comunale – si legge in una nota di Palazzo delle Aquile – è quello dello spostamento della discenderia dei camion dalla via La Masa all’Area portuale. Nei prossimi 15 giorni dovrebbero riprendere l’avvio i lavori di viale Lazio. Nell’Area di via Emerico Amari, oggi restituita alla città, verrà nei prossimi giorni ripristinato il verde con la piantumazione delle Jacarande.

 

Nel frattempo, nei giorni scorsi, il Consiglio Comunale ha approvato il Regolamento per gli sgravi fiscali per tutte le attività commerciali prospettanti sulle strade chiuse per i lavori. “In una città come Palermo – sottolineano Orlando ed Arcuri – con ancora quei deficit strutturali che l’Amministrazione Comunale si è impegnata a risolvere, come per la realizzazione delle opere fognarie, così per gli interventi nel settore della mobilità i disagi inevitabili, sono anche il segno concreto del valore della sfida per il cambiamento”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.