Condividi

Messina e provincia allontanano l’incubo Coronavirus: restano 29 ricoveri

mercoledì 27 Maggio 2020
covid-19-coronavirus-test-tampone-

Messina città e la provincia peloritana allontanano l’incubo del Coronavirus. Sono rimaste, infatti, 29 le persone ricoverate nelle strutture ospedaliere messinesi, 19 delle quali al Policlinico e 10 invece al Covid Hospital di Barcellona Pozzo di Gotto.

La fase più acuta dell’emergenza, quando si era raggiunto anche il numero massimo di contagiati, ovvero i 146 ricoverati (tenendo conto oltre al Policlinico anche del Papardo di Messina e dell’ospedale di Barcellona) che si erano registrati nei primi giorni di aprile, è alle spalle, e così la Città dello Stretto ed il territorio circostante guardano con fiducia all’avvento del mese di giugno, rivedendo finalmente la luce, nella battaglia che ad un certo punto aveva fatto temere il peggio e quindi il possibile propagarsi in termini decisamente più significativi dell’epidemia.

Si stanno intensificando adesso le procedure riguardanti l’esecuzione dei test sierologici, concernenti tutti i dipendenti delle varie strutture: al Policlinico di Messina sono state avviate le attività riguardanti 1000 dipendenti.

Anche all’ospedale San Vincenzo di Taormina, l’Asp Messina ha previsto i test sierologici per le 800 unità di personale del presidio di contrada Sirina. In questo caso, a Taormina, sono stati effettuati oltre mille tamponi da due mesi a questa parte e sono risultati ora tutti negativi i tamponi eseguiti per alcuni medici, infermieri e pazienti, a seguito del recente contagio di un’infermiera.

La direzione generale dell’Asp di Messina ha comunicato ai distretti sanitari del territorio il via (scattato lunedì 25 maggio) anche dell’iter sanitario di monitoraggio a domicilio dei pazienti Covid 19 positivi. “Dopo l’individuazione del dott. Stefano Leonardi come coordinatore provinciale – ha reso noto l’azienda – sono stati anche individuati i referenti distrettuali a cui è stata data disposizione di raccordarsi con i direttori dei distretti per svolgere capillarmente l’attività. Dopo avere reclutato il personale medico l’Asp di Messina ha consegnato ai referenti le apparecchiature sanitarie e la modulistica indispensabile; per quanto riguarda i farmaci ed altri materiali utili le procedure saranno disimpegnate nei punti di distribuzione territoriali”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Cateno De Luca si racconta a Donna Sarina: “Sono andato nell’aldilà e sono tornato” CLICCA PER IL VIDEO

Ospite della prima puntata del format web de ilsicilia.it “Donna Sarina” è Cateno De Luca, ex sindaco di Messina e leader dell’opposizione

BarSicilia

A Bar Sicilia, Nuccia Albano: “Al fianco dei deboli. Rdc? Siciliani chiedono lavoro”

E’ Nuccia Albano, assessore regionale alla Famiglia, Politiche Sociale e Lavoro, l’ospite della puntata numero 224 di Bar Sicilia. Intervistata da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, l’esponente della Dc ha fatto il punto sulle iniziative del Governo a sostegno dei disabili, delle vittime di violenza ma anche sugli interventi a sostegno dell’occupazione

La Buona Salute

La Buona Salute 61° puntata: Cancer Center

La 61^ puntata de La Buona Salute è dedicata al Cancer Center presso l’ARNAS Garibaldi di Catania, con nuovi spazi e tecnologia all’avanguardia per migliorare le prestazioni per i pazienti oncologici

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.