Condividi

Musumeci: “Dopo immobilismo di Crocetta la vittoria dei grillini sarebbe una sciagura”

sabato 21 Ottobre 2017
musumeci

Se vogliamo evitare altri 5 anni di sciagura grillina io credo che gli elettori del centrosinistra non hanno che da sostenere la mia candidatura perché io sono per loro una garanzia: l’ho dimostrato quando ero presidente della Provincia di Catania. Non ho mai guardato alle appartenenze. Ho sempre avuto grande rispetto per i ruoli istituzionali”. Lo ha detto il candidato del centrodestra Nello Musumeci alla presidenza della Regione Siciliana rispondendo ai giornalisti a Catania a margine della manifestazione di apertura della campagna elettorale di #DiventeràBellissima in vista delle elezioni del 5 novembre.

“Io vorrò essere, se eletto – ha aggiunto Musumeci – il presidente di tutti, anche di chi riterrà legittimamente di non votarmi ma se davvero vogliamo evitare 5 anni di immobilismo grillino dopo quello crocettiano, gli elettori del centrosinistra non possono che sostenere il mio impegno e la mia candidatura ed io sin da ora li ringrazio”.

E sulla prossima visita in Sicilia di Silvio Berlusconi: “Spero poter salutare Berlusconi e di poter stare accanto a lui per qualche ora. Sono contento che i siciliani vogliono bene a Berlusconi ed è una simpatia assolutamente ricambiata. Mi pare giusto – ha aggiunto Musumeci – i leader del centrodestra sono stati e saranno in Sicilia al mio fianco. Non posso che ringraziarli di questo impegno”.

“Quello che è accaduto a Firenze deve fare riflettere in Sicilia, dove abbiamo la più grande concentrazione di opere d’arte. Avremo anche Vittorio Sgarbi tra qualche giorno e parleremo finalmente di beni culturali. La cultura – ha aggiunto – non è soltanto organizzazione di manifestazioni e di conferenza ma è anche manutenzione, il che significa riqualificazione dei centri storici, significa tornare a far lavorare le maestranze e l’edilizia”. 

“Il centrodestra avrà una squadra degna di questo nome, con assessori tecnici e politici di spessore. Sarà un governo di alternativa. Cambieremo tante cose. Scriveremo una pagina nuova e soprattutto vorremmo essere il governo di tutti, non di quelli che si riconoscono soltanto sulle nostre posizioni. Abbiamo tanto lavoro da fare – ha aggiunto – e noi vogliamo segnare la discontinuità con il passato sul piano dei metodi, sul piano degli obiettivi. Per questo la gente guarda a noi con tanta speranza”.

“Il centrodestra in Sicilia ha governato solo per 9 anni, il centrosinistra per 45. Io sono convinto che Cancelleri sul mio conto non possa assolutamente dire alcunché, perché io non ho mai messo piede alla Regione e quando ho governato, l’ho fatto bene. Stia attento lui – ha aggiunto Musumeci – perché non soltanto ha cinque deputati rinviati a giudizio in Sicilia e ancora non è al Governo, ma dove i Cinque Stelle governano nei Comuni è solo disastro. Lui vorrebbe fare dimenticare Roma. E invece Roma è l’esempio eloquente di come questo gruppo di fanatici e settari abbia soltanto il dovere di mettersi da parte, di fare un po’ di opposizione seria se ne saranno capaci”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.