Condividi
La dichiarazione

Nuovo piano per la manutenzione delle strade a Palermo, Lagalla: “Adesso si interviene”

venerdì 14 Giugno 2024
Roberto Lagalla

In questa città le manutenzioni delle strade non sono state effettuate negli ultimi venti anni. Non c’è stata alcuna inerzia da parte della mia amministrazione. Abbiamo pianificato gli interventi, ma abbiamo dovuto rimettere i conti in ordine prima di effettuare la spesa che, per gran parte, ci era impedita fino al 31 dicembre dello scorso anno. Adesso i soldi ci sono grazie ad un accordo quadro che è capiente fino a 46 milioni“.

Così il sindaco di Palermo Roberto Lagalla che ha illustrato stamane, nel palazzo Gravina di Palagonia, il piano del Comune per la manutenzione delle strade. Accanto al sindaco c’erano l’assessore ai Lavori Pubblici, Salvatore Orlando e l’assessore al Verde, Pietro Alongi.

Dopo aver rinforzato di personale le aree tecniche che ne erano sguarniteha aggiunto Lagallain questi ultimi mesi sono stati avviati il pronto intervento buche, i primi rattoppi sulle strade e il monitoraggio che ci permette di riqualificare i principali assi viari della città. Molti cantieri sono già aperti. Con 25 milioni stiamo intervenendo anche nel centro storico per la ribasolatura e la sistemazione degli asfalti speciali. Abbiamo redatto un atto di indirizzo che permette di regolamentare i cantieri di tutte le società che lavorano lungo le strade, sia imprese private e sia aziende partecipate. In passato abbiamo assistito a interferenze e sovrapposizioni di cantieri che non venivano controllati. Intanto con l’assessorato al Verde abbiamo definito un progetto di quattro milioni che permetterà di riparare i danni provocati dalle radici degli alberi“.

Abbiamo denunziato una società elettrica che ha eseguito dei lavori in strada, in via XX Settembre, senza le dovute autorizzazioni“. Lo afferma l’assessore ai Lavori Pubblici Salvatore Orlando.

Solo dal 2020 il Comune gestisce direttamente la manutenzione delle strade che prima era affidata alla società che raccoglieva le immondizie (prima Amia e poi Rap) – spiega Orlando – solo il 26 marzo 2024 abbiamo firmato i contratti con le imprese aggiudicatarie. Nell’anno in corso spenderemo nove milioni di euro. Dal giugno 2023 siamo intervenuti su 2.257 buche distribuite nelle otto Circoscrizioni. Il piano, elaborato dall’Area lavori pubblici, prevede il rinnovo del manto stradale nel collegamento tra via Crispi e via Belgio (1,7 milioni), negli assi Tribunale-Notarbartolo (800 mila euro), in via Libertà (500 mila), in via Roma e nel collegamento ospedale dei Bambini-Foro Italico (500 mila), nelle strade di Pallavicino-Mondello (800 mila). In raccordo con Terna, che sta attuando scavi, verrà ripristinato il manto stradale nel collegamento tra il mercato ortofrutticolo e il cimitero dei Rotoli (500 mila) e nell’asse che va dal Foro Italico a piazza XIII Vittime (200 mila). Sono stati effettuati interventi puntuali in corso Calatafimi e in viale Regione siciliana. Definite le opere in via Volturno, Wagner e Villaermosa“.

Giulio Tantillo

“Il piano annunciato oggi dall’amministrazione comunale rappresenta una di quelle svolte tanto attese dalla città per il decoro e la sicurezza. Dopo un lungo e complesso lavoro di verifica e programmazione, per cui va dato atto dell’impegno al sindaco e all’assessore competente, e al quale ha contribuito anche il Consiglio comunale per l’individuazione delle somme necessarie,si è quindi pronti a partire con le manutenzioni delle strade e del Verde”, così dichiara il Presidente del Consiglio comunale di Palermo, Giulio Tantillo.

“È fondamentale ora che tutta la città sia interessata dagli interventi, partendo ovviamente dagli assi principali e più trafficati, ma senza tralasciare alcun quartiere. Credo che per avere un risultato ottimale, vadano coinvolti i cittadini e i consiglieri comunali e di circoscrizione, che vivono quotidianamente il contatto col territorio. Per questo convocherò una conferenza dei capigruppo per valutare una linea d’azione comune”, conclude Tantillo.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.