Condividi

Salvatore Percacciolo a ilSicilia.it: “L’Orchestra Giovanile ha un’anima pura” | Video intervista

venerdì 21 Dicembre 2018

Guarda la video intervista in alto 

Il Maestro Salvatore Percacciolo, da qualche mese, è il direttore dell’Orchestra Giovanile Siciliana.

La sezione “giovanile“, nata nel dicembre del 2016, è un progetto ambizioso che scaturisce dalla missione della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana di realizzare progetti artistici ed educativi con particolare attenzione alle generazioni più giovani, in sinergia con le istituzioni formative della Sicilia.

Salvatore Percacciolo

Come ci dice nella video intervista il Maestro Percacciolol’Orchestra Giovanile opera creando una rete diffusa attraverso il coinvolgimento dei Conservatori e dei Licei Musicali dell’Isola“.

Composta da oltre cento giovani musicisti, tra i 15 e i 23 anni, provenienti da tutta la Sicilia, dopo il debutto ufficiale, ha eseguito, nella formazione di un quartetto composto dai suoi migliori componenti, diversi concerti tra cui “Le magie della realtà” di Eliodoro Sollima, “La Maschera” di Virginio Zoccatelli, “La Dirindina” di Alessandro Scarlatti, “Il Maestro di scuola” di Georg Philip Telemann nonché “Scene da Pollicino” di Hans WernerHenze e la novità assoluta “In the wood” di Riccardo Scilipoti.

Commovente e impressa nella memoria di tutti l’esecuzione del 23 maggio 2017, in diretta su Rai 1, de “La vita è bella” di Nicola Piovani, con la direzione dello stesso Piovani, in occasione del 25° anniversario della strage di Capaci.

Il Maestro Percacciolo, di origini siciliane ma impegnato in concerti e appuntamenti internazionali, ha tra le sue caratteristiche principali la versatilità, che lo porta a vivere l’espressione musicale da diverse prospettive quale direttore d’opera e sinfonico ma anche come pianista, membro di diversi gruppi da camera.

Tra le altre esecuzioni ha diretto “L’Heure Espagnole” di Ravel e la prima mondiale dell’opera Scalia/Ginsburg di Derrick Wang al Festival di Castleton in Virginia (USA), invitato dal Maestro Lorin Maazel come “Conductor Fellow”.

Diplomato in pianoforte con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Musica “A. Corelli” di Messina, ha studiato composizione presso il Conservatorio di Musica “A. Scarlatti” di Palermo e direzione d’orchestra a Firenze sotto la guida del Maestro Piero Bellugi.

Salvatore Percacciolo ha diretto, inoltre, un vasto repertorio sinfonico spaziando dal barocco alla musica contemporanea con orchestre quali I Pomeriggi Musicali di Milano, la Preussischen Kammerorchester di Berlino, l’Orchestra del Festival di Castleton, la Zagreb Philharmonic Orchestra, l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, del Lirico di Cagliari e del Bellini di Catania, collaborando con solisti di fama internazionale quali Alberto Bocini, Regina Chernychko, Luiz Filipe Coelho, Roberto Cominati, Francesco D’Orazio, James Galway, Calogero Palermo, Giovanni Sollima, Uto Ughi.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.