Condividi

“Street Food” e ordini online, le due maggiori tendenze in tema di cibo

giovedì 4 Maggio 2017

Vita frenetica e lavoro dinamico stroncano la passione per i fornelli: più che una scelta un’esigenza, di fronte alla quale, per questioni di tempo, gli italiani prediligono, a discapito della ristorazione tradizionale, street food e l’online delivery.

Sono queste le due tendenze che si affermano nel 2017, in tema di cibo, nonostante ai sapori genuini e tradizionali dei piatti fatti in casa i consumatori non riescono proprio a rinunciare. Ecco perché, secondo quanto messo in luce dalla ricerca ‘Dal ristorante alla Rete’ di Ipsos per TuttoFood, quando si invitano ospiti a pranzo o a cena, la passione per la cucina si riaccende: gli italiani, infatti, in queste occasioni dedicano ai fornelli una media di 90 minuti, in aumento rispetto ai 75′ del 2015, cercando il valorizzare il menù attraverso anche l’abbinamento dei vini. Tra quelli più scelti, per fare bella figura, si annoverano il Brunello di Montalcino e il Pinot Bianco, mentre lo Chardonnay è quello maggiormente preferito dalle donne. Per quanto riguarda il dolce, invece, trionfa il tiramisù.

Tornando ai risultati sulle tendenze food, messi in luce attraverso una serie di interviste, è emerso che l’online delivery pare vivere un momento di svolta: 790 mila italiani nel 2016 hanno acquistato prodotti alimentari sul web e il 73% degli intervistati ritiene che nel 2017 l’acquisto alimentare online potrebbe far concorrenza ai negozi premium. Il 23% pensa che la spesa alimentare quotidiana sarà una delle attività online più frequenti nei prossimi 2-3 anni, mentre il 13% sfrutterà Internet per acquistare prodotti pronti.

L’acquisto online è infatti associato principalmente a prodotti difficili da reperire (36%) e, naturalmente, alla comodità (31%). Per quanto riguarda gli acquisti, la ricerca Ipsos ha rilevato anche un certo legame affettivo tra il consumatore e la sua marca abituale: per questo motivo – bando alla superficialità – c’è una maggiore attenzione da parte del consumatore verso le etichette, con un particolare interesse alla provenienza delle materie prime.

    

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.