Condividi

Sversamenti a mare, M5S all’Ars attacca Comune Palermo e Amap per assenza in commissione

giovedì 29 Luglio 2021
amap
Amap

“Il comportamento del Comune di Palermo e dell’Amap e’ inqualificabile, assolutamente vergognoso. Per la seconda volta consecutiva il sindaco Leoluca Orlando e l’amministratore unico della municipalizzata Alessandro Di Martino hanno declinato l’invito della presidenza della commissione Ambiente dell’Ars a partecipare ad un’audizione che per noi era importantissima al fine di tutelare gli interessi dei cittadini”.

Lo dicono i deputati M5S all’Ars Giampiero Trizzino e Salvatore Siragusa che avevano ottenuto per oggi, per la seconda volta a distanza di poche settimane, la convocazione dei vertici dell‘Amap e del sindaco di Palermo per fare luce sulla vicenda degli sversamenti in mare dei reflui diretti ad Acqua dei Corsari e sull’eventuale diritto dei cittadini a ottenere il rimborso della depurazione pagata con la bolletta dell’acqua, ma, a quanto pare, mai avvenuta.

Comprendiamo che potrebbero aver avuto degli impegni, è inaccettabile, però, che non si siano minimamente preoccupati – aggiungono – a inviare qualcuno in loro rappresentanza, come sarebbe stato doveroso. Non si può snobbare in questo modo il Parlamento regionale, significa infischiarsene dei siciliani, e questo è intollerabile. Scriverò al presidente Miccichè, nessuno può permettersi di trattare una convocazione all’Ars, cioè della massima istituzione regionale, peggio di quella del capo condominio”.

Non si è visto nessuno – dice Trizzino – ed è la seconda volta che accade. E’ la plastica dimostrazione di un’amministrazione allo sbando, come del resto testimonia lo sfacelo che ci circonda a Palermo. Fatti come questo rafforzano la mia già radicatissima convinzione che in una mia eventuale candidatura a sindaco non potrei mai avere nulla a che fare con questa gente”.

L’assenza di Amap e Comune – conclude Trizzino – testimonia comunque la situazione di difficoltà  in cui si trovano. A nostro avviso il rimborso è più che dovuto e avremo avuto il piacere di ascoltare dalla viva voce degli amministratori come Amap vuole comportarsi. In ogni caso noi andremo avanti. Siamo più che convinti che anche a Palermo ci siano tutte le condizioni perché si possa portare avanti la stessa battaglia fatta dal movimento 5 stelle di Caltanissetta che portò Caltaqua a rimborsare tantissimi cittadini che pagavano la depurazione in bolletta non usufruendo del servizio”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Chi spaccia il crack vende morte ai ragazzi” CLICCA PER IL VIDEO

Seconda parte dell’intervista de ilSicilia.it a Francesco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. L’importanza delle strutture nei quartieri delle città, le proposte dal basso e le iniziative legislative sul tema della tossicodipendenza.

BarSicilia

Bar Sicilia, Di Sarcina e la rivoluzione dei porti del mare di Sicilia Orientale CLICCA PER IL VIDEO

Dal Prg del porto di Catania ai containers ad Augusta, passando per lo sviluppo di Pozzallo e l’ingresso di Siracusa nell’AP, il presidente Di Sarcina spiega obiettivi e progetti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.