Condividi
costate un milione di euro

Tac nuove mai usate in tre ospedali siciliani: esposto del Codacons

venerdì 30 Dicembre 2022
foto di repertorio

Nei prossimi giorni il Codacons presenterà un esposto-denuncia alle Procure di Catania, Enna e Gela, alla Procura Generale della Corte dei Conti presso la Regione Siciliana e all’ANAC per accertare le responsabilità del mancato utilizzo di tre Tac di ultima generazione per la sanità siciliana che, dopo il collaudo, non sono state più riaccese negli ospedali di Enna, Gela ed Acireale. Le tre apparecchiature sono costate un milione.

“I macchinari di ultima generazione, presi con i fondi Covid, e consegnate questa estate dalle ditte appaltatrici, dovevano essere a supporto delle tre strutture e dei pazienti siciliani costretti ad aspettare il proprio turno in lunghe liste d’attesa o costretti a sborsare fino a 250 euro per la Tac a pagamento.si legge in una notaAd Acireale la nuova TAC sistemata dentro il nuovo Pronto Soccorso consegnato ad ottobre resta ferma perché mancano gli arredi per utilizzare la sala”. “Assistiamo a danni enormi per l’utenza siciliana che conta sul servizio pubblico, mentre per gli incredibili ritardi i pazienti sono costretti a lunghe liste d’attesa o ad esami a pagamento”, conclude il presidente del Codacons Sicilia, Giovanni Petrone.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Relazione Antimafia regionale all’Ars, Cracolici: “L’obiettivo è far sentire il fiato sul collo a Cosa Nostra” CLICCA PER IL VIDEO

Il presidente della commissione Antimafia siciliana, Antonello Cracolici, ha presentato all’Ars la relazione sull’attività della commissione a un anno dal suo insediamento

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.