Condividi

Tornano le trivelle? Appello di Granata a Musumeci: “Revocare i permessi”

mercoledì 7 Agosto 2019

Il 5 luglio è arrivata la decisione dell’assessorato al Territorio e ambiente della Regione Siciliana di autorizzare il permesso di ricerca di idrocarburi presentato dalla ditta Maurel et Prom Italia srl. Il permesso riguarda una ricerca su un’area di 660,37 km nelle provincie di Siracusa, Ragusa e Catania. Le trivelle potrebbero intereressare la Val di Noto e altri territori di bellezza inestimabile.

La popolazione di Siracusa, il comitato No Triv, e varie personalità come l’assessore comunale Fabio Granata sono contrari a queste autorizzazioni che potrebbero portare a delle vere e proprie trivellazioni.

Fabio Granata lancia un appello al governatore Musumeci per dire No alle trivellazioni a Siracusa in territori del patrimonio dell’Unesco.

Bisogna bloccare queste operazioni propedeutiche alle trivellazioni. Tra l’altro questa società anche se con soci differenti è stata già bloccata nel 2005. Sembra una storia paradossale. Proprio per questo, faccio un appello al governatore Musumeci affinché blocchi e revochi subito le autorizzazioni a nuove trivellazioni per idrocarburi in territori Unesco del Sudest. Da tempo abbiamo scelto con decisione un modello economico fondato sul turismo culturale e naturalistico e sulla agricoltura biologica e la viticoltura di eccellenza. Sono molto speranzoso che il governatore possa accogliere il mio appello”. Racconta a IlSicilia.it l’assessore Granata.

Proprio il presidente Musumeci, nel 2016, fianco a fianco a Granata durante il referendum nazionale contro le trivelle aveva presentato all’Ars, nella scorsa legislatura, il Comitato #labellezzanonsitrivella.

Intendiamo dare un contributo decisivo, attraverso il nostro impegno concreto, alla salvaguardia del nostro mare, anche come atto politico di reazione al vergognoso appiattimento di Crocetta e del suo Governo agli interessi delle società petroliferedichiarava Musumeci nel 2016.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.