Condividi

Turismo e crisi del settore ricettivo, Federalberghi Palermo: “Settembre e ottobre preludio di lunga stagione invernale”

giovedì 27 Agosto 2020
Nicola Farruggio

L’estate turistica degli italiani è ormai giunta alla fine. Gli ultimi giorni del mese di agosto ci consegnano la fine delle presenze turistiche degli italiani che avendo esaurito le pochissime ferie, cominciamo a fare rientro nelle rispettive città.

Il Sud ha fatto vacanze al Sud, Sardegna e Sicilia hanno ritrovato un numero importante di turisti nazionali concentrato però in un brevissimo periodo.

Nessuno però può pensare che un mese scarso –  sostiene Nicola Farruggio, presidente Federalberghi Palermopossa avere risollevato gli animi degli operatori anzi, con grande senso di responsabilità, la maggior parte di loro ha contribuito a ridare una parvenza di normalità anomala ad una stagione che comunque non c’è stata“.

Inoltre il tema dei flussi internazionali condiziona non poco la nostra destinazione ed i mesi di settembreottobre, storicamente preferiti dal turismo internazionale, sembrano delinearsi orfani dei loro mercati di riferimento.
Gli operatori si interrogano infatti su come sarà possibile affrontare la stagione autunnale e soprattutto quella invernale.
Si prosegue a vista, in un clima psicologico internazionale che non favorisce i viaggi e che ridimensiona sensibilmente quelle speranze di presenze turistiche dei prossimi mesi.

Settembre ed ottobre, che storicamente facevano registrare le migliori performance in termini di occupazione, fatturati e qualità – continua Farruggio –  saranno solo il preludio di una stagione invernale lunghissima. Il governo guarda ancora al turismo con gli occhi chiusi, senza quella necessaria responsabilità che la crisi devastante del settore imporrebbe. Il turismo non è solo un settore economico da tutelare ma riveste senza dubbio un aspetto sociale che non può essere trascurato. Noi continuiamo a fare la nostra parte – conclude Farruggio – per quello che possiamo, auspicando quel sostegno vero e concreto, ancora mai arrivato, necessario per affrontare adesso la stagione della verità”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, estate tutta da vivere a Giardini Naxos: turismo, eventi, cultura, arte CLICCA PER IL VIDEO

Con gli assessori comunali di Giardini Naxos Fulvia Toscano e Ferdinando Croce scopriamo sorprese ed eventi di un’estate da boom di turisti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.