Condividi

Una donna che ha tanto da dire, così prende forma Biancaeva [Foto]

sabato 5 Agosto 2017

Una sigaretta e un piccolo pennuto giallo, due elementi distintivi, leitmotiv di una donna anticonvenzionale e metamorfica di nome Biancaeva. Un personaggio nato dalla mente della bagherese Adele Musso, che prende forma in tre varianti: acquarellata, con colori acrilici o stampata in foulard di seta.

Da una sensuale coda di sirena, ideale per tuffarsi in mare quasi un gesto di rivolta ed evasione, ad una corona di rose per salire sopra il carro di Santa Rosalia con il seno scoperto, per poi passare ad una deliziosa cassata siciliana con tanto di canditi, da mettere sopra la testa; qualcuno è già pronto a dire:“Non stai forse esagerando?”. E allora lei risponde: “No, ne manca giusto una fetta“. 

Sono alcune delle forme di come si presenta Biancaeva, figura femminile emblematica che nelle pose e negli atteggiamenti è espressione di uno stile caparbio, peculiare di una donna libera da qualsiasi regola e convenzione.

La patria di Biancaeva è la Spagna: è qui, infatti, durante una vacanza, che Adele Musso, immersa in un’atmosfera di vivacità culturale e luoghi suggestivi, ha ideato questa figura femminile.

«L’esperienza del viaggio, vissuta tra i musei e i cieli spaziosi di Madrid, è stata fondamentale per la nascita di Biancaeva, che considero una sorta di alter ego», ha sottolineato l’artista.

Enigmatica, determinata, ma anche malinconica e pensierosa.

«Biancaeva  – continua Musso – è una donna fuori dagli schemi e sicura di sé. Ecco perché se esteriormente spesso appare con le occhiaie o con un corpo imperfetto, è nei fatti una donna che ha il coraggio di dire ciò che pensa. Anzi, a volte parla pure per conto di quanti celano il proprio pensiero, nel senso che se qualcuno vuole recapitare un messaggio particolare, ma non sa come fare, basta contattarla e lei rielaborerà ciò che non si può o non si vuole comunicare direttamente».

Nel corso di alcuni eventi, come ad esempio “Una marina di libri” o “La via dei Librai” a Palermo, Adele Musso ha già esposto le sue creazioni, riscuotendo un discreto successo, mentre qualche anno addietro una sua opera con Biancaeva rappresentata come una trinacria con una catena al piede, è stata premiata, in occasione della manifestazione “RegioniAmo Sicilia!”, al concorso “Sicilianamente – cartoline di Sicilia”, per la sezione disegno e pittura.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia, Dipasquale (Pd): “Fronte compatto contro il governo Schifani” CLICCA PER IL VIDEO

Due volte sindaco di Ragusa e deputato regionale del Pd, all’Ars dal 2012, Nello Dipasquale, è ospite questa settimana a Bar Sicilia.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.