Condividi
la conferenza stampa

Voli dalla Sicilia alle isole minori: solo Dat risponde alla procedura d’emergenza

venerdì 4 Novembre 2022

La procedura di emergenza attivata dalla Regione Siciliana per la gestione della continuità territoriale con il trasporto areo tra la Sicilia e le isole minori ha intercettato una sola offerta, quella della DAT – Danish Air Transport , la compagnia danese con la sua società italiana “Volidisicilia” che da quattro anni gestisce i voli caratterizzandosi per l’affidabilità e la qualità dei servizi offerti. Si tratta del bando di gara che dovrà assegnare per un periodo di sette mesi, e in emergenza, le rotte aeree finanziate da Stato e Regione fra gli aeroporti di Palermo, Trapani e Catania e quelli di Lampedusa e Pantelleria. Il tutto a partire dall’1 dicembre del 2022.

Nessun altro vettore ha deciso di fare una proposta economica, come era accaduto con il bando europeo che doveva assegnare le rotte per il prossimo triennio. La compagnia aerea si era già aggiudicata il bando 2019-2021, ma a causa dell’emergenza sanitaria da Covid 19, fu poi prorogato in attesa che si concludesse la gara europea per selezionare la nuova compagnia alla quale affidare il servizio pluriennale. A quel bando rispose solo la Dat, la cui proposta non conteneva un ribasso, ma una somma più esosa giustificata dal caro energia, e dunque dall’inflazione del carburante, a seguito della guerra russo-ucraina. L’offerta fu respinta da Enac, in accordo con il Ministero dei Trasporti e l’Assessorato regionale. E’, dunque, scattata la procedura di emergenza con un nuovo bando che dava tempo fino al 31 ottobre per partecipare e che prevede uno stanziamento di quasi 8 milioni e mezzo di euro per garantire i collegamenti aerei dal 1° dicembre al 30 giugno del 2023. Ma anche in questo caso sono previste offerte al ribasso.

Sul punto, è intervenuta questa mattina la rappresentanza della compagnia in questione, con una conferenza stampa online, spiegando che starà ai tecnici dell’Enac stabilire se la nuova offerta di Dat sarà congrua alle linee della procedura e le rotte potranno essere così assegnate. Dalla DAT dipende la continuità territoriale via aerea di Pantelleria e Lampedusa. Una condizione precaria che preoccupa i sindaci e gli operatori economici delle isole minori visto che al momento non si possono prenotare voli dalla Sicilia alle due isole dopo il 30 novembre. Si auspica l’assegnazione delle rotte e che si faccia presto per bandire una nuova gara scongiurando il rischio di ritrovarsi di nuovo in emergenza per la prossima estate. Collegamenti che sono vitali anche e soprattutto durante la stagione invernale: il trasporto aereo si rivela essere lo strumento di mobilità necessario non solo per i residenti ma anche per i visitatori sia esteri che provenienti dall’Isola madre.

A questa procedura abbiamo partecipato come unico vettore, non abbiamo chiesto di più perché si sarebbe ricreata la situazione precedente. Ci vorrebbe una maggiore attenzione da parte di chi gestisce i bandi, i ritardi hanno cerato dei disagi non indifferenti. L’interfaccia è rappresentato anche dalle amministrazioni locali che devono farsi promotrici nell’accelerazione dei tempi, aiutandole a trovare soluzioni che siano ragionevoli per tutti”, ha spiegato l’ing. Luigi Vallero , General Manager Italia della Dat.

“Il tour operator che vive sull’isola di programmazione e di pianificazione del turismo deve avere un vettore di riferimento che gli garantisca i collegamenti pluri giornalieri tra la Sicilia e le isole, ma di fatto si trova menomato non sa chi opererà, non sa quale tariffe mettere, offrire il servizio aereo tra i suoi pacchetti. E’ una variabile importante. Non esiste solo Pantelleria e Lampedusa, esistono tante altre destinazioni. E’ un problema che va risolto per tutelare le economie del territorio”, ha detto Andrea Pietrobelli, Sales Manager Italy della Dat.

Nello specifico, ecco le tratte aeree operate dalla DAT fino al 30 novembre:

Lampedusa – Catania

Pantelleria – Trapani

Pantelleria – Palermo

 

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, assessore Cannella: “La luce e Santa Rosalia protagoniste del Natale 2022” CLICCA PER IL VIDEO

In un’intervista per ilSicilia.it l’assessore alle Politiche culturali del Comune di Palermo, Giampiero Cannella, svela qualche anticipazione sul Natale 2022. E sulla Gam…

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.