Condividi
I numeri dopo il voto

Europee, FdI primo partito. Tamajo svetta sopra i 100mila voti: “Risultato straordinario e frutto di un impegno condiviso”

lunedì 10 Giugno 2024
Edy Tamajo

Testa a testa nella circoscrizione Italia insulare tra FdI e Fi.

La battaglia delle preferenze

Edy Tamajo si conferma big delle preferenze in Sicilia. Vince la sfida interna alla lista di Forza Italia-Noi moderati nella circoscrizione Isole, con un distacco che al momento si attesta sui 20 mila voti su Marco Falcone; solo terza la capolista Caterina Chinnici, su cui aveva puntato Antonio Tajani. Mentre Massimo Dell’Utri, su cui sono confluiti anche i voti della Dc di Totò Cuffaro, è quarto.

Edy Tamajo

Grande festa nel quartier generale di Tamajo, nella borgata marinara di Mondello, a Palermo. “Desidero ringraziare di cuore tutti i cittadini che hanno scelto di supportarmi in questa tornata elettorale. Questo straordinario risultato – ha commentato Tamajo non è solo una vittoria personale, ma rappresenta il riconoscimento di un lavoro di squadra e dell’impegno condiviso per il bene della nostra regione. Sono onorato e profondamente grato per la fiducia che mi avete accordato. Questo successo ci spinge a lavorare ancora di più, con maggiore determinazione e passione, per promuovere lo sviluppo economico e produttivo della nostra terra. Il vostro sostegno è la nostra forza motrice, e insieme possiamo raggiungere traguardi sempre più ambiziosi“. L’assessore alle Attività produttive, molto vicino al governatore Renato Schifani, si aggiudica dunque il duello col collega di giunta e di partito Falcone, da sempre storicamente legato a Maurizio Gasparri in Sicilia.

Tamajo ha infine ribadito il suo impegno a continuare a lavorare con trasparenza, dedizione e vicinanza ai cittadini: “La vostra fiducia mi carica di responsabilità, e intendo onorarla con un’azione politica concreta ed efficace. La Sicilia merita il meglio, e insieme possiamo costruire un futuro migliore per tutti. Un grazie sincero a tutti coloro che hanno lavorato instancabilmente al mio fianco. Questo risultato è anche vostro“.

Soddisfatto anche Saverio Romano, coordinatore nazionale di Noi Moderati: “Il risultato eccellente della lista Forza Italia-Noi Moderati è la dimostrazione della validità di un progetto politico di Centro e della volontà degli elettori di consolidare il ruolo e i valori del popolarismo in Europa”.

Soddisfatto Marcello Caruso, coordinatore siciliano di Forza Italia: “Con oltre il 23% dei consensi, Forza Italia è il primo partito in Sicilia. Un dato che va anche oltre le nostre previsioni, ma che era nell’aria dopo una campagna elettorale durante la quale il consenso era percepibile costantemente, in tutte le province e in tutti i settori, grazie soprattutto al generoso e infaticabile lavoro dei candidati e delle candidate, che si sono spesi senza sosta e senza risparmiarsi. E’ prima di tutto a loro che va il mio ringraziamento, oltre che alle migliaia di attivisti, militanti e simpatizzanti che in questi mesi hanno dedicato tempo e passione per portare avanti il sogno liberale di Silvio Berlusconi.
Quello raggiunto oggi è un risultato dal grande significato politico a livello regionale; una conferma dell’apprezzamento dei siciliani per il lavoro svolto dal Governo regionale e dal Presidente Renato Schifani ed un invito ad andare avanti sulla strada tracciata“.

 

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.