Condividi

Nubi su Almaviva Palermo, Tim e Wind ‘scappano’ all’estero?

mercoledì 6 Novembre 2019
almaviva
© GRAZIA BUCCA/ STUDIO CAMERA

Scenario che si prospetta sempre più a tinte fosche quello che riguarda il futuro di Almaviva a Palermo: i committenti Wind e Tim non hanno dato risposte positive ad azienda e sindacati, questo quanto emerso dal tavolo ministeriale convocato a Roma, alla presenza sottosegretari al Lavoro Steni Di Piazza e allo Sviluppo economico Alessandra Todde, del capo di gabinetto del ministero per il Sud e dell’assessore Giovanna Marano per il Comune di Palermo.

Tra i lavoratori della sede siciliana, adesso, si fa largo la voce che i committenti stiano vagliando la possibilità di rivolgersi all’estero per la fornitura del servizio di call center. In particolare, da Tim non sono pervenuti riscontri precisi, mentre da Wind sono arrivate risposte negative, sia sul fronte delle tariffe che sul fronte dei volumi.

I sindacati hanno anche chiesto al governo un impegno forte per il recupero del credito di 14 milioni di euro che Almaviva vanta verso Alitalia. Il governo ha raccolto l’invito a intervenire a breve sulle committenze, sia per i volumi che per la parte creditoria e, fatti i passaggi istituzionali, convocherà nuovamente le parti al tavolo entro il 6 dicembre, anche se i sindacati auspicano un accelerazione.

A Palermo l’azienda conta un totale di circa 20 mila addetti, con un bacino di 3500 unità con contratto a tempo indeterminato. “Il quadro rappresentato – dicono in una nota congiunta i segretari Maurizio Rosso della Slc Cgil Palermo, Eliana Puma della Fistel Cisl, Giuseppe Tumminia della Uilcom Uil, Aldo Li Vecchi dell’Ugl Tlc – è più drammatico di quello prospettato appena un mese fa in sede ministeriale. Da Tim non sono pervenuti riscontri precisi ma da Wind sono arrivate risposte negative, sia sul fronte delle tariffe che sul fronte dei volumi e tale riscontro potrebbe rendere insostenibile la prosecuzione del rapporto commerciale con questo committente“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Turano: “Trapani rivendichi l’orgoglio di esprimere i suoi rappresentanti” CLICCA PER IL VIDEO

L’assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale a tutto campo a Bar Sicilia

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.