Condividi

Pnrr, pronto il piano sanità da 800 mln: attesa per l’approvazione alla commissione dell’Ars

martedì 1 Marzo 2022
Ruggero Razza

Manca ancora qualche limatura, soprattutto nella parte che riguarda la provincia di Palermo, poi il piano della Sicilia da 800 milioni di euro a valere sui fondi del Pnrr per la sanità sarà pronto.

Domani la commissione Sanità dell’Ars e l’assessore alla Salute Ruggero Razza, che nelle prossime ore incontrerà la manager dell’Asp di Palermo Daniela Faraoni, definiranno il testo. Poi entro una settimana sarà trasmesso all’Agenas che avrà due mesi di tempo per la validazione, entro il 30 giugno è prevista la firma tra il ministero della Salute e il governo Musumeci. E’ quanto è emerso a conclusione dell’audizione in commissione Sanità, presieduta da Margherita La Rocca Ruvolo, del direttore generale dell’Agenas Domenico Mantoan e dell’assessore Razza.

Rispondendo ai commissari, Mantoan ha chiarito che l’Agenas funge da raccordo tra il ministero e le Regioni e ha rassicurato sui dubbi relativi alle dotazioni organiche di ospedali e case di comunità previsti nel piano: gran parte del personale sarà costituito da infermieri e operatori sanitari attraverso un progetto che coinvolgerà i Policlinici universitari.

Discorso a parte per i 9 mila sanitari coinvolti nell’emergenza Covid in Sicilia per i quali il governo Musumeci spinge per la stabilizzazione. Mantoan ha affermato che non spetta all’Agenas affrontare questo tema e che probabilmente occorrerà una norma ad hoc per questo personale i cui contratti sono legati allo stato di emergenza che come ha ribadito il premier Draghi cesserà il 31 marzo.

Durante l’audizione in commissione, sul tema degli immobili è stato chiarito che qualunque ente pubblico potrà assegnarli in comodato d’uso per ospitare le case di comunità, sgomberando il campo da voci secondo cui sarebbe pronta una speculazione da parte di privati.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Caruso: “La coalizione gode di ottima salute, al lavoro per gestire le criticità dell’Isola” CLICCA PER IL VIDEO

Ospite della puntata di oggi è Marcello Caruso, segretario regionale di Forza Italia e componente della segreteria nazionale

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.