Condividi

Regionali, per Cancelleri saranno un referendum fra “gli autori del disastro in Sicilia e il Movimento 5stelle”

giovedì 24 Agosto 2017
Nella foto Giancarlo Cancelleri, Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio

“Le elezioni del 5 novembre non sono altro che un referendum, tra gli autori del disastro attuale e noi. I siciliani scelgano da che parte stare”.

A sottolinearlo è il candidato governatore della Regione Siciliana per il Movimento 5 Stelle, Giancarlo Cancelleri, secondo cui il prossimo appuntamento elettorale “è una chiara scelta di campo per gli elettori, che sono chiamati a decidere se continuare a stare con chi non ci ha costruito le strade, fatto chiudere gli ospedali e fatto partire i nostri giovani e noi che non abbiamo mai governato, ma abbiamo idee e vogliamo mettere al centro di tutto il cittadino e i suoi bisogni”.

Cancelleri ha espresso questo concetto dalla piazza di Sciacca, ma lo ha ribadito anche nelle piazze degli altri paesi in cui dall’inizio di agosto sta girando insieme al deputato alla camera Alessandro di Battista e al vicepresidente di Montecitorio Luigi Di Maio: un giro per tutta la Sicilia da un capo all’altro con due pulmini elettrici nell’ambito del tour #atuttaSicilia, che sta riempiendo le piazze in molti centri dell’Isola.

Cancelleri ha anche esortato attivisti e simpatizzanti a convincere indecisi e astensionisti ad andare a votare: “Dovete spiegargli – ha detto – che esiste un Movimento che non è uguale agli altri”.

“Pensate, ho appena fatto l’ennesimo bonifico e mi sono reso conto di avere restituito da solo 250 mila euro, una somma che mi avrebbe fatto molto comodo, ma che unita ai soldi restituiti dai colleghi all’Ars ci ha consentito di finanziare tantissime cose per la collettivita’, come un fondo di microcredito per le imprese, la trazzera, borse di studio per atleti disabili, la rinascita di alcuni centri con il progetto ‘Polmoni urbani’, la restituzione della casa, finita all’asta, ad una famiglia del Ragusano”.

Cancelleri e Di Maio ieri hanno visitato ieri il parco archeologico di Selinunte, “le cui potenzialità sono notevoli, ma poco sfruttate.

Queste le successive tappe del tour: oggi (24 agosto) Marsala, piazza della Repubblica; 25 agosto Alcamo, lungomare La Battigia; 26 agosto Mussomeli, piazza Roma; 27 agosto Pietraperzia, piazza Vittorio Emanuele. Il 28 agosto la chiusura, con passeggiata a Bagheria e comizio serale (ore 21) a Termini Imerese (piazza Duomo).

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Elena Pagana: “Parco dell’Etna e riserve, ecco cosa stiamo facendo per l’ambiente” CLICCA PER IL VIDEO

Dalle politiche per la fruizione dei parchi alle attività dell’Arpa fino alla pianificazione, ospite di Bar Sicilia è l’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente Elena Pagana

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.