Condividi

Mafia, confiscati beni per 1.5 milioni a boss di Catania

venerdì 14 Maggio 2021

Beni per un valore di un milione e mezzo di euro sono stati confiscati dalla Polizia di Stato a catania a S.M., di 56 anni, un detenuto appartenente alla cosca mafiosa dei Cappello-Carateddi più volte sottoposto a misure personali e patrimoniali. Gli agenti hanno eseguito la misura di prevenzione patrimoniale disposta dal Tribunale di Catania – Sezione Misure di Prevenzione, su proposta del Questore di Catania, in stretto raccordo con il Procuratore della Repubblica.

Sono stati interessati dal provvedimento tre appartamenti una società del settore dei trasporti conto terzi intestata alla figlia,18 veicoli, soprattutto aziendali e numerosi rapporti finanziari tutti riconducibili all’uomo ritenuti frutto, reinvestimento e reimpiego di attività illecite. Una indagine ha infatti evidenziato una sproporzione tra i redditi formalmente dichiarati dall’uomo e dal suo nucleo familiare nell’ultimo decennio ed i beni acquisiti ed è stata accertata la disponibilità diretta e indiretta in capo al predetto di beni immobili, mobili registrati e di una società, frutto di guadagni illeciti.

L’uomo, coinvolto nelle operazioni Orsa Maggiore, Fiducia 2 e Revenge, inoltre è ritenuto socialmente pericoloso. Più volte sottoposto a misure di prevenzione, con una spiccata capacità a delinquere, ha subito condanne definitive peri omicidio, ricettazione, sequestro di persona, rapine, armi e l’appartenenza al clan Santapaola prima e Cappello dopo Il valore complessivo dei beni confiscati, come detto, è stimato in circa un milione e cinquecentomila euro.

A febbraio scorso S.M. era stato raggiunto da un’ altra misura patrimoniale del sequestro di beni immobili e di una società di logistica, anchessa attiva nel settore dei trasporti conto terzi, il cui procedimento di prevenzione finalizzato alla confisca è ancora in corso.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Cateno De Luca si racconta a Donna Sarina: “Sono andato nell’aldilà e sono tornato” CLICCA PER IL VIDEO

Ospite della prima puntata del format web de ilsicilia.it “Donna Sarina” è Cateno De Luca, ex sindaco di Messina e leader dell’opposizione

BarSicilia

Bar Sicilia, Pagana e le sfide del suo assessorato. “Chiarezza su CTS, parchi, balneari e Arpa. FdI? In atto confronto costruttivo” CLICCA PER IL VIDEO

Elena Pagana, assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, è l’ospite della puntata numero 225 di Bar Sicilia. Intervistata da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, Pagana ha parlato della Cts, del futuro dei Parchi siciliani, di Arpa, balneari e, in quanto dirigente di Fratelli d’Italia, ha fatto il punto sullo stato di salute del partito guidato…

La Buona Salute

La Buona Salute 61° puntata: Cancer Center

La 61^ puntata de La Buona Salute è dedicata al Cancer Center presso l’ARNAS Garibaldi di Catania, con nuovi spazi e tecnologia all’avanguardia per migliorare le prestazioni per i pazienti oncologici

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.