Condividi

Capodanno 2018, Palermo pubblica il bando per evitare le solite polemiche. Sarà nuovo flop?

lunedì 23 Ottobre 2017
capodanno-in-piazza

Palermo. Al via il bando, pubblicato sul sito istituzionale del Comune, per la realizzazione della festa del Capodanno 2018, e delle iniziative che si svolgeranno nelle piazze della città. Quest’anno l’amministrazione comunale ha voluto chiamare l’evento “Capodanno delle Culture”, un tributo al riconoscimento che è stato conferito a Palermo di “Capitale italiana della Cultura 2018”.

Si tratta di un avviso che riguarda la predisposizione di una graduatoria, tra tutti i progetti pervenuti, che l’amministrazione comunale potrà utilizzare al fine di acquisire le proposte più idonee. Il bando, comunque, chiarisce che “l’inserimento dei progetti in graduatoria non comporta obblighi a carico del Comune di Palermo, né fa sorgere eventuali aspettative all’operatore culturale”. L’anno scorso, infatti, la festa di capodanno era stata preceduta da qualche polemica per la rinuncia dell’artista Rocco Hunt poi sostituito da Luca Carboni.

Il luogo, dove i palermitani potranno dire addio al vecchio anno, sarà sempre quello delle piazze Ruggero Settimo-Castelnuovo. I costi per la realizzazione del progetto non potranno superare i 250mila euro, comprensivo di iva e dovranno pervenire, in busta chiusa entro e non oltre le ore 12 del 2 novembre 2017, attraverso due modalità: consegnate a mano al protocollo dell’Area cultura, in via Dante n.53 – Palermo (Palazzo Ziino) e sempre allo stesso indirizzo tramite raccomandata. Maggiori informazioni si possono avere cliccando questo link in evidenza.

“Grazie al lavoro e all’impegno degli uffici dell’area della cultura – hanno dichiarato il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Cultura, Andrea Cusumano – i bandi quest’anno sono stati pubblicati con buon anticipo, nella speranza che si giunga ad avere presto graduatorie e liste delle attività per il Natale e il Capodanno. Vogliamo che il passaggio da Capitale dei Giovani a Capitale della Cultura sia un momento importante di festa e di affermazione della ricchezza e vivacità delle culture a Palermo”.

 

 

 

 

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, estate tutta da vivere a Giardini Naxos: turismo, eventi, cultura, arte CLICCA PER IL VIDEO

Con gli assessori comunali di Giardini Naxos Fulvia Toscano e Ferdinando Croce scopriamo sorprese ed eventi di un’estate da boom di turisti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.